04/12/2010 - 15:04

Ecolamp on air

E' on air sulle principali emittenti radiofoniche pubbliche e private la campagna informativa del Consorzio Ecolamp volta a promuovere la raccolta differenziata delle lampade fluorescenti compatte e i tubi lineari e non (i cosiddetti tubi al "al neon"), quando si esauriscono.

Ecolamp on air

Non gettate queste sorgenti luminose esauste nei contenitori o campane del vetro!!!

Hanno piccole quantità di mercurio e polveri fluorescenti e possono diventare un pericolo per la salute pubblica come per l'ambiente.

Basta un piccolo sforzo: riportarle dal negoziante quando ricompriamo quelle nuove o consegnarle all'isola ecologica più vicina dove saranno prelevate da Ecolamp che, senza fini di lucro, provvede a raccoglierle su tutto il territorio nazionale e ad avviarle presso appositi impianti di trattamento dove vengono separati tutti i materiali riciclabili, vetro, alluminio, plastiche ed anche il mercurio.

"Le lampade a risparmio energetico, una volta esauste, diventano rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, i cosiddetti RAEE, e vanno quindi raccolte in maniera differenziata o presso i centri di raccolta comunali o consegnandole al negoziante al momento dell'acquisto di una nuova equivalente". - spiega Andrea Pietrarota, Direttore Marketing e Comunicazione del Consorzio Ecolamp - "La raccolta differenziata delle lampadine è un gesto semplice, che permette però di dare un forte contributo alla salvaguardia dell'ambiente. Questo il messaggio che Ecolamp si impegna a promuovere in tutte le sue campagne di sensibilizzazione ambientale rivolte a scuole, professionisti e consumatori".

Sul blog http://easyecolamp.it/easyecolamp/ potete ascoltare i due spot: "l'esaurita" e "la partita di pallone" e votare il vostro preferito.

Inoltre, Ecolamp vi invita a lasciare  i vostri commenti e suggerimenti per migliorare l'impegno dell'azienda nel sensibilizzare l'opinione pubblica e aiutarli nella loro mission di avviare al corretto trattamento sempre maggiori quantità di sorgenti luminose a fine vita.

Stay tuned!
Lisa Zillio
autore

condividi su

Articoli correlati