17/10/2016 - 14:57

Ecobonus riconfermati per i prossimi 5 anni

La nuova Legge di Bilancio diffusa in questi giorni contiene una serie di misure dedicate ai bonus per le ristrutturazioni, agli ecobonus e ai bonus legati all'adeguamento degli edifici alle norme antisismiche, il cosìdetto sismabonus.
Con la diffusione della Legge di Bilancio il governo dimostra di non voler affatto rinunciare al percorso di efficientamento energetico dell'intero patrimonio immobiliare italiano. Sono confermati ecobonus, bonus per le ristrutturazioni edilizie, bonus mobili ed elettrodomestici e viene anche introdotto il sisma-bonus. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Il "classico" bonus del 50% sulle ristrutturazioni edilizie, confermato per un altro anno, prevede la detrazione Irpef dei costi sostenuti in 10 quote annuali per un importo massimo di 96mila euro. Riconfermata (per cinque anni) anche la detrazione del 65% dedicata agli interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche degli immobili. La novità introdotta è che la detrazione potrebbe arrivare al 70% se gli interventi riguardano l'intero condominio. Anche in questo caso si parla di detrazione Irpef detraibile in 10 quote annuali di pari importo. Anche per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici in classe A+ è prevista la detrazione Irpef del 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 10mila euro.

La novità più importante è quella introdotta dal sismabonus, una detrazione che potrà arrivare fino all'85% dei costi sostenuti per adeguare immobili ed attività produttive alle norme antisismiche. Il massimale anche in questo caso è di 96mila euro e la detrazione prevede una serie di scaglioni che partono dal 50% sino ad arrivare all'85% in base alla classe di rischio di appartenenza e se riguardano o meno interi condomini.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su