01/01/2013 - 01:00

E.ON assegna il premio "E.ON research Awards" a Enea

Anche quest'anno E.ON, ha assegnato il premio "E.ON Research Awards", giunto alla quarta edizione, a tre gruppi di ricerca internazionali tra cui figura l'ENEA- Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile.
Gli enti vincitori beneficeranno della dotazione di un milione di euro per il sostegno e la ricerca sul tema della "casa intelligente" (Smart Home) e in particolare sul ruolo che le tecnologie energetiche intelligenti avranno nelle relazioni future tra i fornitori di energia elettrica e i consumatori. Per la prima volta l'Italia risulta tra i paesi vincitori. Le aree della fornitura energetica, della tecnologia per i servizi di pubblica utilità, della mobilità, dell'elettronica per la sicurezza e per l'intrattenimento cresceranno sempre più integralmente in un concetto di "casa intelligente". Questa prospettiva rivoluzionerà la fornitura di servizi, con l'aggiunta di nuovi prodotti per un mercato in continua evoluzione. Il progetto di ENEA riguarda uno studio comparativo insieme alle Università britanniche di Westminster (Londra) e di Cardiff e al German Ecologic Institute. Il team di ricerca analizzerà in quale misura si differenziano tra loro le esigenze dei consumatori in Gran Bretagna, Germania e Italia, con riferimento alle nuove tecnologie.

«La partecipazione al progetto Smart Home di E.ON - afferma l'ing. Carlo Manna, responsabile Unità Centrale Studi e Strategie di ENEA - sottolinea l'importanza che l'ENEA attribuisce alla diffusione e allo sviluppo di nuove tecnologie per l'efficienza energetica nella casa. Il ruolo che riveste l'ENEA nel quadro della Ricerca pubblica comprende, infatti, oltre a funzioni di ricerca tecnologica, anche funzioni di Agenzia a supporto della Pubblica Amministrazione, del sistema delle imprese, dei cittadini. I risultati del progetto - continua l'ing. Manna - contribuiranno a migliorare la comprensione del mercato di riferimento delle diverse tecnologie innovative con beneficio sia per le imprese del settore energetico attive in questo ambito sia per il decisore pubblico interessato ad una maggiore diffusione di servizi energetici orientati al raggiungimento dei target comunitari di efficienza energetica». Il premio per la ricerca promosso da E.ON è pubblicizzato in tutto il mondo e sostiene i migliori progetti che contribuiscono allo sviluppo delle tecnologie di domani nel settore energetico. Quello della Smart Home è il quarto tema si cui si concentra la E.ON Research Initiative, nel cui ambito il Gruppo ha stanziato negli ultimi sei anni €19 milioni per il sostegno alla ricerca. In questo arco temporale la ricerca ha abbracciato più tematiche.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su