10/04/2018 - 05:01

E-commerce. Come fare acquisti online in massima sicurezza

Ormai quasi tutti acquistiamo i più svariati prodotti online, per risparmiare, per comodità, per fare prima o per trovare merce non disponibile nei negozi.

Ma come si fa un acquisto online in massima sicurezza?
Quali sono i metodi di pagamento online più sicuri di altri?

E-commerce. Come fare acquisti online in massima sicurezza

Di seguito i suggerimenti tratti da Sito Ufficiale”, il portale che si pone l’obiettivo di raccogliere tutti i siti ufficiali, dunque autorevoli e attendibili, che esistono sul web.


Acquistare sui siti e-commerce più noti, come Amazon o eBay.
Nella maggior parte dei casi le persone acquistano diverse tipologie di merce su siti più noti, come sono Amazon o eBay.

Queste piattaforme di vendita online hanno dei propri sistemi di sicurezza al loro interno, ma il pericolo di incorrere in operatori scorretti o del tutto truffaldini è sempre dietro l’angolo.

Attenzione ai prodotti svenduti a cifre irrisorie.
A volte possiamo trovare in vendita prodotti, come per esempio libri, gadget, piccoli accessori per la telefonia e l’elettronica di consumo, che vengono venduti, con spese di spedizione comprese, a prezzi risibili o comunque notevolmente inferiori rispetto al prezzo degli stessi prodotti offerti da altri venditori.

Come evitare di incorrere nella truffa del pacco che non arriva mai?
Quando il pacco ordinato non arriva entro i termini previsti può trattarsi di uno smarrimento vero e proprio e in questo caso il venditore serio e onesto provvederà al reinvio del prodotto ordinato.

A volte, invece, si può incorrere nella vera e propria truffa che gioca proprio sulla "cifra irrisoria" per evitare che il consumatore imbrogliato abbia tempo e voglia di protestare e avviare una denuncia giusto per qualche euro perso.

In questo casi, però, si può e si dovrebbe lasciare una recensione negativa sul venditore disonesto, perché i gestori del sito sono attenti a queste segnalazioni e, se questi problemi si ripetono, possono cancellare definitivamente l'account del commerciante scorretto.

Riepilogando, in questi casi si consiglia di:
-           diffidare di chi vende a un prezzo stracciato un oggetto che magari costa il doppio;
-           leggere con attenzione le recensioni lasciate dagli acquirenti che ci hanno preceduto;
-           controllare i prezzi e le recensioni degli altri venditori che vendono lo stesso prodotto, ma a prezzi notevolmente differenti.

Acquistare sui siti e-commerce meno noti
A volte determinati prodotti risultano disponibili o più convenienti su piattaforme di vendita online meno conosciute.

In questi casi si consiglia sempre di controllare la validità del sito, inserendone il nome in un motore di ricerca come Google, per verificare che sia ufficiale ed affidabile, leggere i commenti lasciati in Rete di chi ha già comprato qualcosa su quella pagina, controllare la presenza di contatti rintracciabbili.

Un escamotage molto utile per riconoscere un sito di compravendita valido è registrare, nel proprio account, il numero della propria carta di pagamento, ma modificando gli ultimi tre numeri.

Se dal sito arriva la comunicazione di avviso che segnala che il numero della carta inserita è errato, è presumibile che il sito sia affidabile, in quanto esegue i dovuti controlli.

Gli acquisti a seconda del dispositivo utilizzato.
Computer. Quando utilizziamo un pc o mac è sempre bene controllare la sicurezza del nostro computer con un programma antivirus (online si possono scaricare le versioni sia free (gratuite) che premium (a pagamento, ma con maggiori funzionalità) di programmi molto efficaci come per esempio possono essere Avast o Malwarebytes.

Dispositivi mobili. Nel caso si utilizzi un tablet o smartphone per fare gli acquisti online è bene essere certi che sull’apparecchio non si siano installati a nostra insaputa dei software-spia.

Per verificare l'eventuale presenza di questi software, si deve andare sulle impostazioni del dispositivo e revisionare tutte le applicazioni presenti.
Se ci sono dei nomi sconosciuti o sospetti, è meglio disinstallarle.

Mai usare dispositivi pubblici o di qualcun altro.
Se si acquista su un dispositivo mobile, tramite le app, è importante usare sempre e solo quello personale, perché utilizzando un dispositivo pubblico o l’apparecchio prestatoci da qualcun altro c’è sempre il rischio di lasciare tracce dei propri dati personali.

I metodi di pagamento.
Uno dei metodi più sicuri per acquistare online ci è offerta dal conto Paypal, attivabile rapidamente con una semplice procedura di iscrizione.

Utilizzando Paypal per effettuare i pagamenti online si evita di lasciare al sito e-commerce le proprie coordinate bancarie o il numero di una carta di credito.

Con Paypal, inoltre, in caso di mancata consegna o che il prodotto non corrisponda alla descrizione, è possibile ottenere più facilmente e velocemente i rimborsi.

Preferire carte di credito ricaricabili. Utilizzare una carta di credito prepagata invece della carta di credito normale o il proprio conto corrente bancario, ci dà la sicurezza che, nella peggiore delle ipotesi, l’eventuale ladro non può prelevare più della somma caricata.

Chi usa una carta ricaricabile, dopo aver fatto un acquisto, deve ovviamente sempre controllare che il credito rimanga lo stesso (e fare lo stesso con una).

Altri consigli utili: attenzione al phishing
I programmi di gestione di posta elettronica sono dotati di filtri che bloccano pubblicità spam e le email fraudolente, ma bisogna fare sempre molta attenzione al cosiddetto phishing.

Si tratta di truffe elettroniche in cui è possibile cadere ricevendo email che sembrano inviate da banche e siti di acquisti e in cui ci viene chiesto di cambiare o reinserire i nostri dati personali e bancari.

In caso di qualsiasi dubbio, anche minimo, la raccomandazione è di non fidarsi mai, evitare di scrivere qualsiasi cosa e contattare direttamente la propria banca, o piattaforma di vendita (Amazon, eBay, ecc), o conto Paypal.

In conclusione, a prescindere da quale sito si utilizzi per effettuare un acquisto, ricordatevi sempre di:
-           conservare i dettagli di ogni pagamento, in modo da poter provare che l'ordine sia stato pagato, per evitare qualsiasi controversia;
-           archiviare tutte le distinte dei propri pagamenti in un’apposita cartellina creata ad hoc.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati