Domenica, 20 aprile 2014 - Ore 13:52
Alternativa Sostenibile: Ambiente
             
Auto elettriche22 Giugno 2010 - 17:08
NOTIZIE - Letto: 382 volte

E' boom di auto elettriche


La sicurezza delle forniture di petrolio, la volontà di ridurre gli impatti ambientali, i costi al consumo del carburante: tre fattori che, secondo uno studio recente della società di consulenza inglese J.D. Power, contribuiranno a far crescere quest'anno la domanda globale di veicoli elettrici.

  • Condividi

Lo studio della società inglese Power afferma che i costi del carburante, la volontà di ridurre gli impatti ambientali e la sicurezza delle forniture di petrolio sono i fattori che contribuiranno a far crescere le domanda di auto elettriche. L'analisi in questione ha partorito dei numeri precisi e sarebbero quindi 940mila le "green car" che potrebbero essere immatricolate nel 2010, rispetto alle 732mila del 2009 e le previste tre milioni del 2015.

Lo studio ha inoltre preso in considerazione la penetrazione del fenomeno per aree geografiche evidenziando per esempio come agli Stati Uniti andrà il 55% del mercato dei veicoli ibridi entro il 2015, mentre il 30% della domanda sarà appannaggio dell'Asia grazie alla forte domanda del Giappone.
Le auto alimentate a batterie ricaricabili rimarranno quindi ancora per un po' una vera e propria nicchia e stando alla ricerca di J.D. Power saranno circa 23mila le "electric car" che si venderanno quest'anno. Di fatto marginale il contributo a questo settore delle vetture a idrogeno "full cell", visto e considerato che, stando alle indicazioni, la domanda rimarrà sotto quota 20mila unità per i prossimi 10 anni per via degli eccessivi costi della tecnologia.

Se tagliare le emissioni nocive è un obiettivo ormai consolidato da tutti gli attori in gioco il disastro firmato Bp nel Golfo del Messico potrebbe influire sensibilmente sul sistema di approvvigionamento globbale del greggio, con tutte le ripercussioni del caso per i prezzi del carburante. Da qui il possibile salto in avanti delle vendite delle auto elettriche, il 98% delle quali sarebbero ibride e quindi alimentate sia a benzina che tramite batterie. Per il 2015 qualcosa per le auto elettriche cambierà e le stime parlano infatti di 500mila veicoli: un numero consistente, che potrebbe essere ancora più importante se venissero rimossi ostacoli quali gli elevati costi dei veicoli e prestazioni generalmente inferiori a quelle assicurate dalle auto ibride.

di Marilisa Romagno

GLI EVENTI IN SCADENZA
Testata iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 - Direttore responsabile: Andrea Pietrarota
Copyright 2014 Alternativa Sostenibile. All Rights Reserved