Visualizzazioni: 1
01/01/2013 - 01:00

Dieta mediterranea elisir di lunga vita

Così la definisce la Coldiretti commentando i dati Istat sulla speranza di vita degli italiani nel 2010 (79,1 anni per gli uomini e 84,3 per le donne). Proprio l'anno in cui la dieta mediterranea è stata riconosciuta patrimonio immateriale Unesco.
 
Secondo la Coldiretti la speranza di vita media in Italia è aumentata negli ultimi 10 anni di 1,5 anni per gli uomini e di 2,1 anni per le donne.
E questo grazie anche alla dieta mediterranea che, secondo recenti studi pubblicati sul British Medical Journal analizzati dal team di Francesco Sofi, nutrizionista dell'Università di Firenze, riduce del 13% l'incidenza del Parkinson e dell'Alzheimer, del 9% quella per problemi cardiovascolari e del 6% quella del cancro.
A conferma di questi dati, già qualche tempo fa Giuseppe Maiani, ricercatore Inran, aveva spiegato in occasione del convegno "La dieta mediterranea come esempio di dieta sostenibile" che in Italia si registrano casi di patologie come le malattie cardiovascolari o l'obesità inferiori rispetto agli altri Paesi.
E questo perché la dieta mediterranea, basandosi sul consumo prodotti freschi e locali, permette di assimilare una maggiore quantita' di molecole protettive che si trovano soprattutto in alimenti non trattati.
 
 
Lisa Zillio
autore

condividi su