19/02/2014 - 10:13

Cosa sono le serre solari

La serra solare è un sistema di accumulo energetico dato da ampie superfici vetrate aggiunte ad un volume, che consentono ai raggi solari di penetrare all'interno ottenendo così un aumento del calore e dell'illuminazione naturale.
Oggi le serre solari rappresentano un metodo semplice e diretto di risparmio energetico nell’edilizia, ottenibile anche attraverso la chiusura di balconi, terrazze, logge e porticati.
Interessante aspetto per la serra solare è dato dalla disciplina normativa che alcune Amministrazioni ad essa riconducono. La serra solare (e in senso ampio, tutto ciò che comporta un risparmio energetico) è fortemente tutelato da leggi comunitarie, nazionali e regionali.

In questa ottica, molti regolamenti edilizi si stanno muovendo in senso positivo adottando procedure più snelle volte a favorire ed incentivare l’edilizia realizzata al fine del risparmio energetico (ad esempio vantaggi fiscali e recupero di superficie utile di volumetria – compatibilmente con le normative vigenti nel comune di installazione).

Come si possono realizzare le serre?
In molti edifici sono presenti delle terrazze a vasca scavate nella copertura oppure dei porticati molto esposti alla luce solare. Questi sono energeticamente inefficienti. Tutte le terrazze orientate a Sud sono perfette per diventare dei captatori di energia e, secondo le nuove normative regionali, possono essere chiuse e utilizzate come serre bioclimatiche.

Lo stesso principio non può essere applicato per le terrazze orientate a Nord, Est e Ovest. In questi ultimi tre casi infatti le serre non verrebbero colpite dai raggi solari e non svolgerebbero la funzione di accumulo termico incentivato dalla normativa.

Cosa dice la normativa?
In generale se le terrazze vengono chiuse per finalità energetiche, il legislatore le considera volumi tecnici non computabili nel volume totale dell’immobile. In altre parole, il volume viene “regalato” e non è richiesta alcuna autorizzazione edilizia ma soltanto una normale comunicazione di inizio lavori. Può essere richiesta una relazione tecnica dove si certifichi il risparmio energetico ottenuto.

Cos’è un volume tecnico?
Un volume tecnico ha una funzione impiantistica o energetica con destinazione d’uso non abitativo. Tra i volumi tecnici si possono annoverare i locali caldaia, lo spazio per i serbatoi d’accumulo per i sistemi solari termici, i cavedi per gli impianti idraulici e, in questo caso, anche la serra bioclimatica.

In quali casi non si può applicare la normativa?
La normativa è attiva in quasi tutte le regioni italianeE’ bene però verificare con un progettista di fiducia se la norma è valida nella propria regione o se sussistono vincoli storici o architettonici che ne impediscano l’applicazione. Esistono infatti dei vincoli a livello comunale o anche condominiale.
Quali sono i passi corretti da seguire per verificare la fattibilità?

Il consiglio è quello di verificare attraverso un professionista, un geometra o un architetto che lavora presso il vostro comune, quali vincoli o normative vigono nella specifica località (ad esempio alcuni comuni impongono la realizzazione di un tetto in vetro, per altri è sufficiente la chiusra perimetrale in vetro). Una volta in possesso di queste informazioni preliminari è possibile procedere preparando, ove richiesta, la documentazione da presentare in comune.

Se realizzo una serra bioclimatica, oltre al beneficio energetico, quali vantaggi ottengo?
Come già specificato, il volume tecnico viene “regalato” e non è computabile nel volume totale dell’immobile. Il valore commerciale dell’immobile aumenta grazie al parziale adeguamento alla nuova normativa sulla certificazione energetica degli edifici. Lo spazio ricavato quindi è più facilmente sfruttabile in ogni stagione e per tutto l’anno. Inoltre l’ambiente risulta essere molto più luminoso durante la stagione invernale, grazie alla rifrazione delle superfici vetrate.

Le vetrate Giemme System possono essere considerate amovibili / removibili?
Giemme System rappresenta un importante elemento architettonico bio compatibile che può contribuire a migliorare il risparmio energetico dell’edificio attraverso il principio della “serra solare”.

Giemme System è classificato come "sistema di chiusura" di partizioni esterne (non come vero e proprio serramento), è inoltre completamente apribile e ad impatto visivo nullo. Grazie a queste caratteristiche, a seconda delle normative locali, può essere riconosciuto come "amovibile / rimovibile". In questo caso può essere installato senza creare un aumento di volumetria.
In ogni caso data la complessità e le differenziazioni locali del quadro normativo italiano è sempre meglio verificare eventuali vincoli presso il proprio Comune, se possibile facendosi aiutare da un professionista o un progettista di fiducia.

Come funziona una serra solare?
La serra solare ottenuta con le vetrate tuttovetro Giemme System può essere sfruttata per produrre energia sia in inverno che in estate.
Durante l’inverno l’energia solare penetra all’interno della serra, viene accumulata dalle masse termiche presenti (pareti, solai, aria) e poi trasferita agli ambienti interni riscaldati tramite il sistema impiantistico. Viene inoltre ridotta la dispersione del calore interno grazie alla protezione della serra solare.

Le vetrate pieghevoli Giemme System in particolare, realizzate con vetri 10 mm temprati, rappresentano una vera e propria barriera all’ingresso di  aria e agenti atmosferici, grazie alle guarnizioni in policarbonato trasparenti tra le ante e al sistema di guarnizioni perimetrali in Epdm e in fibre di polipropilene (Giemme System è conforme alla normativa UNI EN  14351-1).

In caso di serra chiusa, durante l’estate l’aria surriscaldata della serra circola nel cosiddetto  “camino solare” che consente di creare un flusso continuo di aria e quindi il raffrescamento naturale dell’edificio. Si tenga comunque presente che nella bella stagione le vetrate Giemme System possono essere aperte completamente o parzialmente a seconda delle esigenze.

In merito allo scenario invernale Gm Morando ha condotto una serie di simulazioni energetiche, dalle quali è emerso che per ogni serra solare realizzata con il sistema Giemme system i risparmi di energia variano dal 4 al 14%  e possono raggiungere valori del 20% se associati ad un’adeguata impiantistica di ventilazione.
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su