01/01/2013 - 01:00

Cop17: Italia-Cina insieme per l'emergenza climatica

Questa mattina a Durban nell'ambito della Cop 17, il Ministro dell'Ambiente Corrado Clini ha incontrato il Ministro cinese Xie Zhenhua. I due ministri hanno ribadito l'importanza della cooperazione tra i due Paesi sulla protezione ambientale e lo sviluppo sostenibile .
"La Cina è un partner strategico per uscire da Durban con un risultato positivo. La Cina ha dichiarato la sua disponibilità a proseguire il proprio programma nazionale di contrasto ai cambiamenti climatici, mettendosi a disposizione per ottenere un accordo globale. La Cina, dunque, è la chiave per il cambiamento. La novità che sta emergendo a Durban è che l'Europa potrebbe essere il punto di riferimento per una partnership molto forte non solo con la Cina ma anche con il Brasile, il Messico, l'India, il Sudafrica. Questo potrebbe cambiare la geografia alla quale siamo abituati nei negoziati sui cambiamenti climatici, con importanti players come l'Europa, da un lato, e le grandi economie emergenti dall'altro".

Lo ha affermato questa mattina a Durban il Ministro dell'Ambiente Corrado Clini dopo l'incontro bilaterale con il Ministro cinese Xie Zhenhua tenutosi nell'ambito della Cop 17. I due ministri hanno ribadito l'importanza della cooperazione tra i due Paesi sulla protezione ambientale e lo sviluppo sostenibile, che ha portato tra l'altro, l'anno scorso, all'avvio di uno specifico programma congiunto dedicato al cambiamento climatico. I due ministri hanno deciso di integrarlo e accrescerlo mediante l'apporto del nuovo Centro nazionale di ricerca strategica e di cooperazione internazionale sul cambiamento climatico (NCSC), presentato proprio ieri a Durban.
Marilisa Romagno
autore

condividi su