02/08/2020 - 18:50

Consigli sostenibili per creare un'Eco-Casa

Sostenibilità ambientale.

PORCELANOSA Grupo rafforza il suo impegno per l’ambiente con Eco Conscious, un programma di sostenibilità che promuove il consumo responsabile e il risparmio energetico con una produzione equa ed eco-efficiente. 

Starwood Vancouver Sand Porcelanosa
L'iniziativa di Porcelanosa sostiene la Transizione Ecologica attraverso una serie di azioni concrete mirate a limitare l’impatto ambientale tramite prodotti e abitudini sociali che promuovono l’ecologizzazione dell’economia e del lavoro. 

Uno scenario già contemplato nei 1000 negozi Porcelanosa e dai suoi impianti centrali, dove sono stati implementati dei sistemi per l’ottimizzazione delle risorse naturali, il riciclaggio e la mobilità sostenibile.

In linea con il suo programma Eco Conscious, Porcelanosa Grupo propone una serie di idee pratiche per creare delle abitazioni del futuro basate sul rispetto per l'ambiente e sulla sostenibilità.

I piccoli dettagli possono cambiare il mondo. La crescente preoccupazione per i problemi ambientali e la conservazione del pianeta hanno permeato la coscienza della società. 
Per questo motivo, multinazionali come Porcelanosa Grupo hanno messo in atto una serie di misure per la gestione responsabile dei rifiuti, dell'acqua e del consumo di energia che si concentrano su una produzione sostenibile basata sull'economia circolare.  

Oltre alle misure adottate nei suoi impianti e nelle sue fabbriche, Porcelanosa promuove la costruzione di complessi residenziali con la certificazione LEED, che garantisce l'uso di materiali ecologici
Con questo presupposto, i marchi di Porcelanosa Grupo propongono una serie di consigli sostenibili per trasformare qualunque casa in un'Eco-Casa.

Materiali sostenibili in un'Eco-Casa
Una delle prime proposte sostenibili è offerta da Venis, un marchio che difende l'efficienza dei piccoli gesti come la sostituzione delle lampadine tradizionali con luci LED a risparmio energetico
In tal senso, spicca anche lo sfruttamento della luce naturale attraverso grandi finestre o lucernari.

Da parte sua, Porcelanosa offre legno ceramico ecologico realizzato con il 95% di materiale riciclato. Il suo utilizzo è adatto sia per pavimenti che per rivestimenti, e quindi punta su case più sostenibili.

Per la posa della ceramica, Butech ha sviluppato l'additivo dell'adesivo cementizio R-ECO, con cui si calcola una riduzione delle materie plastiche fino a 800 tm/anno se fosse utilizzato per installare tutte le ceramiche di Porcelanosa  Grupo.

Nei suoi progressi verso l'innovazione sostenibile e la creazione di eco-case, Krion punta sull'installazione di lavandini e piatti doccia in Krion Shell®, un minerale naturale legato con BioResina che è composto da materiale PET riciclato. L'elevata resistenza, il design all'avanguardia e il carattere sostenibile ne fanno una soluzione costruttiva con certificazioni SCS e GreenGuard che garantiscono una bassa emissione di sostanze chimiche nell'ambiente.

Raffinatezza con un design ecologico
L'aumento del 15% nell'uso dei contenitori per il riciclaggio degli imballaggi durante il confinamento –secondo i dati forniti da Ecoembes– ha dimostrato che le famiglie stanno adottando misure per promuovere la sostenibilità. 
Oltre a rispettare la filosofia 3 'R' (riutilizzare, riciclare e ridurre), l'Antic Colonial incentiva il raggiungimento di una casa completamente ecologica attraverso un design basato su materiali rinnovabili. Si distinguono il legno naturale proveniente da aree forestali controllate e i mosaici realizzati in vetro riciclato.

  • Consigli ecologici per la cucina

Per trasformare la vostra cucina in uno spazio sostenibile e sicuro, Urbatek e Gamadecor vi propongono:
Cucinate su superfici igieniche e antibatteriche. 
L'assenza di porosità e le proprietà antisettiche delle superfici XTONE consentono un contatto sicuro con gli alimenti impedendo la proliferazione di funghi e batteri che potrebbero contaminare il cibo.
Sostituite gli alimenti lavorati con prodotti biologici, di stagione e a KM0. Questo piccolo gesto contribuirà a ridurre le emissioni di CO2 prodotte durante il trasporto degli alimenti e sosterrà il commercio locale.

  • Cucine naturali ma responsabili. 

La parte in truciolato delle cucine di Gamadecor è composto per il 72% da materiale riciclato, di cui il 49% proviene dall'economia circolare e il 23% da rifiuti (sottoprodotti) della segheria. 
Inoltre, il legno proviene da foreste ben gestite secondo criteri di disboscamento sostenibile, come attesta il marchio FSC. Cucine che non rinunciano al design, ma riducono l’inutile abbattimento di oltre 4.117 alberi all'anno.

  • Evitate prodotti di pulizia aggressivi che contengano sostanze tossiche come solventi o disinfettanti. 

Contenendo composti raffinati dal petrolio, questi prodotti rilasciano emissioni che inquinano l'atmosfera. 
La facile manutenzione delle superfici XTONE ne consentirà la pulizia con prodotti totalmente naturali.

  • Eliminate i contenitori in plastica che impiegheranno circa 500 anni per decomporsi e sostituiteli con quelli di vetro.
  • Allontanate il frigorifero dal microonde e dal forno perché il calore derivante può far consumare molta più energia al frigorifero per un maggiore raffreddamento.

Particolarmente degna di nota è la tecnologia applicata a questa stanza, che può aiutarci a ridurre considerevolmente gli sprechi alimentari o il consumo degli imballaggi. 
Un esempio ne è Smart Kitchen, la cucina intelligente di Gamadecor riconosciuta con l'IF Design Award 2020 nella categoria Professional Concept, che grazie alla sua tecnologia per il rilevamento dei prodotti e la scansione delle date di scadenza ci indica i prodotti vicini alla scadenza e ci può suggerire dei menu a seconda di quelli di cui disponiamo.

  • Bagni che guardano alla sostenibilità.

Lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 40-60 secondi allo scopo di garantire l'igiene e la salute sta causando un maggiore consumo idrico. 
Data la situazione, Noken, marchio specializzato e particolarmente attendo ai consumi di acqua, consiglia come risparmiare acqua in casa, anche producendo rubinetti responsabili. 
Questi includono sistemi di apertura a freddo, limitatori di flusso e aeratori ECO che possono far risparmiare tra il 40 e l'80% dei consumi domestici.

L’ecologia in primo piano.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati