25/06/2017 - 01:40

Con Lexmark si stampa tutelando l'ambiente

Stampare e salvaguardare l’ambiente? Con Lexmark si può L’azienda offre 14 consigli per una stampa sostenibile attenta all’ambiente Vi siete mai chiesti qual è l'impatto della stampa in ufficio sul riscaldamento globale? E sull'esaurimento delle risorse? Produrre e utilizzare stampanti genera gas serra e contribuisce all’esaurimento di importanti risorse. Basti pensare che la carta, da sola, rappresenta il più grande impatto ambientale dell’intero processo di stampa.
Cambiare le nostre abitudini può davvero rappresentare un aiuto per la salvaguardia dell’ambiente
Alcuni semplici accorgimenti possono fare la differenza e contribuire concretamente a contenere l’impatto ambientale

Basti pensare che, sul lavoro, 1 pagina stampata su 6 non viene mai usata. 
Si tratta di fogli che rimangono sulla stampante o fotocopiatrice, o che vengono buttati via senza essere letti.
 
Cambiare le proprie abitudini non è sempre facile. 
Ma ognuno può dare il suo contributo, seguendo alcuni semplici consigli che possono realmente fare la differenza nel preservare risorse ed energia.
 
Di seguito 14 semplici accorgimenti per una stampa attenta all’ambiente:
1.    Evitare di stampare email e bozze
2.    Preferire le scansioni per distribuire e condividere i documenti
3.    Archiviare copie di documenti in formato elettronico
4.    Usare l’anteprima di stampa
5.    Stampare solo la pagina che serve, non l’intero documento
6.    Stampare i documenti a uso interno in modalità “bozza”
7.    Impostare in automatico la modalità fronte-retro
8.    Stampare in modalità multipla (più slide sullo stesso foglio) quando possibile
9.    Usare carta riciclata per risparmiare risorse naturali
10.  Usare stampanti workgroup condivise piuttosto che stampanti desktop individuali
11.  Usare cartucce ad alto rendimento
12.  Riciclare i fogli stampati dopo l’uso
13.  Inserire le cartucce esauste nei contenitori designati o tramite imballaggi di restituzione per il riciclo
14.  Mantenere attiva la modalità “risparmio energetico” per ridurre i consumi
 
Lexmark ha valutato che il maggior impatto (ben il 93%) avviene durante la fase di stampa stessa. 

Anche gli IT manager, i responsabili acquisti i direttori di sistema possono ridurre l'impatto ambientale dei loro sistemi di stampa aziendali ottimizzando il modo in cui i dipendenti li utilizzano. 

Ecco come:
1. Scegliere prodotti progettati nel rispetto dell’ambiente
2. Preferire dispositivi multifunzione rispetto a unità single-function personali. 

Vi siete mai chiesti perché molte aziende sostituiscono fotocopiatrici, stampanti e fax con dispositivi multifunzione? I dispositivi multifunzione possono ridurre il consumo medio di energia dal 30% fino al 50%.
 
Carta proveniente da foreste certificate, con un marchio di qualità ecologico di terze parti come l’Ecolabel UE può fare una grande differenza. 
Chiedete al vostro fornitore di carta di condividere le loro policy di gestione sostenibile. 
Le stampanti Lexmark sono testate per stampare non solo sulla carta standard dell'ufficio, ma anche su carta riciclata e carta di peso inferiore.
 
Acquistare cartucce ad alto rendimento
L'utilizzo di cartucce ad alto rendimento consente di ridurre il numero di materiali, spedizioni, oltre ai costi di stoccaggio e il numero di unità da riciclare.
 
Considerare l'acquisto delle Corporate Cartridges di Lexmark
Le Corporate Cartridges di Lexmark hanno il vantaggio di utilizzare componenti specifici che potrebbero essere stati recuperati selettivamente attraverso la raccolta di cartucce tramite il programma LCCP (Lexmark Cartridges Collection Program)

Il riutilizzo di componenti elevati minimizza l’impatto per l’approvvigionamento di nuove materie prime per queste parti. Inoltre, Lexmark ha investito nella produzione in Europa di queste cartucce garantendo un vantaggio ambientale ed economico locale.
 
Ulteriori informazioni su come migliorare l'efficienza aiutando a ridurre l’impatto sull’ambiente sono disponibili nella guida allegata. 
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati