09/07/2014 - 18:31

Comuni Ricicloni 2014: l'Unione Montana Agordina e Mangas primi per raccolta differenziata alluminio. Premiata la Nespresso

I 16 Comuni dell'Unione Montana Agordina e Mangas in provincia di Cagliari. Questi i vincitori del premio per i Comuni italiani che hanno ottenuto i migliori risultati nella raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio.
Il riconoscimento è stato conferito oggi dal Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli Imballaggi in alluminio (Cial) nell'ambito dell'edizione 2014 di "Comuni Ricicloni", l'evento annuale organizzato da Legambiente Onlus.
In generale il 2013 è stato per un anno più che positivo, ha spiegato Cial, durante il quale il recupero degli imballaggi in alluminio in Italia si è assestato al 70% rispetto all'immesso sul mercato. Un ottimo risultato raggiunto grazie alla sempre più forte collaborazione con le amministrazioni locali, ha precisato il consorzio.
 
Quest'anno, oltre ai consueti riconoscimenti riservati alle pubbliche amministrazioni, Cial e Legambiente hanno assegnato un premio speciale alla Nespresso per l'avvio, e i risultati ottenuti in particolare nel 2013, del progetto Ecolaboration. Si tratta di una iniziativa promossa dalla società con il supporto tecnico e progettuale del consorzio per avviare in Italia un sistema di recupero e riciclo delle capsule in alluminio per il caffè e che, dopo quasi tre anni dall'avvio, presenta risultati più che positivi.
 
Trenta punti vendita della catena Nespresso, distribuiti in 20 città italiane, offrono ai clienti la possibilità di raccogliere le cialde usate e di partecipare così ad un importante progetto di tutela ambientale in grado di garantire il recupero di risorse importanti, altrimenti destinate allo smaltimento in discarica, spiega la Cial. 
 
Da un lato è infatti possibile recuperare l'alluminio, materiale con cui le capsule sono fatte, che può essere riciclato al 100% e infinite volte, consentendo un enorme risparmio di energia e materi. Dall'altro anche il caffè residuo può essere riutilizzato avviandolo a compostaggio per le coltivazioni di riso, destinato da Nespresso alla onlus Banco Alimentare.
 
Con questo sistema nel 2013, in Italia, sono state 299 le tonnellate di capsule usate conferite dai cittadini presso gli i punti di raccolta Nespresso e avviate a riciclo, il 76% in più rispetto all'anno precedente. 
 
"Siamo onorati del premio conferito da Legambiente e dal Consorzio CIAL a Ecolaboration. Grazie a questa iniziativa, tutti i clienti Nespresso hanno la possibilità di partecipare a un grande progetto di tutela ambientale in maniera molto semplice: consegnando le proprie capsule usate nei punti di raccolta allestiti in ogni boutique, possono contribuire al recupero di risorse importanti che altrimenti sarebbero destinate allo smaltimento in discarica" ha dichiarato Fabio Degli Esposti, direttore generale di Nespresso Italiana. 
 
"Il programma di raccolta e riciclo sviluppato da Nespresso - unico nel suo genere in Italia - ha preso il via nel 2011; per i prossimi anni, il nostro obiettivo è quello di rendere questo sistema ancor più capillare ed efficace, contribuendo in maniera sempre più rilevante al riciclo di alluminio nel nostro Paese. Ci auguriamo che - anche grazie a questo premio - l'impegno di Nespresso e i risultati raggiunti attraverso Ecolaboration possano essere da esempio per altre aziende del settore, e non solo" ha aggiunto l'ad. 
Rosamaria Freda
Direttore Editoriale

condividi su