13/09/2017 - 20:13

Clean up the World: Oleificio Zucchi al fianco di Legambiente

L’azienda cremonese di nuovo in campo per l’ambiente con l’iniziativa “Puliamo il mondo” si distingue tra le aziende alimentari italiane.
Oleificio Zucchi, storica azienda cremonese produttrice di oli da oliva e oli di semi, rinnova il proprio impegno a tutela dell’ambiente affiancando Legambiente nell’iniziativa “Puliamo il mondo”, che vedrà la partecipazione attiva di scuole e volontari per liberare dai rifiuti e dall'incuria i parchi, i giardini, le strade e le piazze adiacenti agli istituti scolastici in molte località su tutto il territorio nazionale.

Il progetto è partito il 7 settembre con una votazione on-line sulla pagina Facebook Zucchi1810 e su zucchi.com, dove saranno caricate le foto delle 35 località candidate a “ripulire il mondo”. 

Il 22 settembre, grazie al supporto di Zucchi, gli studenti delle scuole delle prime 20 località che avranno ricevuto più like scenderanno in campo armati di guanti, scope e cestini, pronti a recuperare la bellezza del loro territorio.
 
Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. 

Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di volontari dell'ambiente, che organizzano l'iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.
 
Oleificio Zucchi, da tempo vicino a Legambiente nell’impegno per la sostenibilità ambientale, anche con una linea dedicata di prodotti “consigliati da Legambiente”, ha deciso di sostenere quest’iniziativa per dare il proprio contributo concreto al territorio e promuovere una cultura di rispetto dell’ambiente e senso civico, sottolineando l’importanza dei gesti quotidiani per un mondo più vivibile e salutare anche per le future generazioni.
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • biodiversità sostenibilità
    Leggi
    18/07/2017 - 17:29
    Ambiente
    Oleificio Zucchi: quando l'olio d'oliva italiano sposa biodiversità e sostenibilità

    Nel confronto oggi a Roma tra Istituzioni e operatori sono emerse la biodiversità come valore aggiunto tutto italiano, non presente nel carnet degli altri Paesi produttori di extravergine, e l’esigenza di acquisire consapevolezza e di fare sinergia per la valorizzazione degli aspetti di qualità e...

  • Leggi
    22/10/2014 - 12:30
    Ambiente
    Oleificio Zucchi: Carbon Footprint con il Ministero dell'Ambiente

    Oleificio Zucchi è entrata a far parte del gruppo di aziende che partecipano al Programma nazionale per la valutazione dell’impronta ambientale nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo, promosso dal Ministero dell’Ambiente.

  • Leggi
    17/03/2015 - 12:31
    Ambiente
    L'impronta dell'olio di semi: l'impegno sostenibile di Oleificio Zucchi

    Venerdì 13 marzo Oleificio Zucchi durante la tavola rotonda "L'impronta dell'olio di semi - L'impegno sostenibile di Oleificio Zucchi" ha presentato i risultati ottenuti dalla certificazione della Carbon Footprint sull'intera gamma di oli di semi a marchio proprio, la prima in Italia. Oleificio...

  • Leggi
    23/07/2013 - 20:00
    Ambiente
    Ambiente: Oleificio Zucchi, sostenibilità a 360°

    Oleificio Zucchi, specialista nella fornitura di marche private e nella produzione di oli d'oliva e oli di semi a marchio proprio, ha pubblicato l'ottava edizione del Bilancio di Sostenibilità, documento che descrive in modo analitico le performance dell'azienda cremonese nell'anno 2012 sotto il...