05/10/2017 - 17:11

Città sostenibili: #ammapassaabarriera il movimento per la promozione e tutela dei diritti del disabile spopola sui Social

L'iniziativa è organizzata dal comitato organizzatore del Volla Music Festival, dalla Cooperativa Sociale Serena, dalla Champion Center di Scampia, con la media partnership del portale NeWage. Tra i patrocini morali, l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - Sezione Provinciale di Napoli - il Comune di Napoli e le Municipalità.

Città sostenibili: #ammapassaabarriera il movimento per la promozione e tutela dei diritti del disabile spopola sui Social
Cultura, sostenibilità ambientale ed edilizia sostenibile
Il concetto di Smart City e la battaglia sociale per l'abbattimento delle barriere architettoniche nei Comuni italiani viaggia anche sui Social.
 
Apparentemente locale, ma su base nazionale, #ammapassaabarriera è il movimento nato e sviluppatosi su Twitter, che ha come scopo dichiarato l'abbattimento di tutte le barriere architettoniche ancora presenti nei Comuni d'Italia.
 
A proporlo, il portale accessibile a ciechi, ipovedenti e sordomuti NeWage, lanciato da Lidia Ianuario, Direttore Editoriale e Responsabile nonché Presidente del comitato organizzatore Volla Music Festival; la Cooperativa Sociale Serena, che si occupa di assistenza ai malati e agli anziani; l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, Sezione Provinciale di Napoli, presieduta da Mario Mirabile, e la Champion Center di Scampia, sede del duro lavoro di Campioni Nazionali di Karate.
 
Un'idea che parte dal basso, ma coinvolge tutte le Municipalità, le quali, aderendo al progetto “Amma passa' 'a barriera”, offrono i loro locali per uno sportello, “DRIIN Pronto SERENA Disabili”, progetto avente il patrocinio morale del Comune di Napoli.
 
Presidenti di Giunta, Direttori, Assessori alle Politiche Sociali, tutti si sono impegnati per migliorare la qualità di vita dei disabili, mediante la creazione di spazi ad hoc dove siano abbattute le barriere architettoniche. L'iniziativa, infatti, ha avuto il plauso del Primo Cittadino e dell'Assessore alle Politiche Sociali Roberta Gaeta.
 
Per informare i disabili sui loro diritti, consentire l'inserimento scolastico e professionale, essere di supporto in caso di molestie e abusi, ma anche stalking, mobbing e cyberbullismo.
 
Per partecipare in prima persona alla campagna di comunicazione,  basta scattare un selfie e invialo a redazionenewage@gmail.com, con la liberatoria della privacy, o alla pagina Faceboook di ProntoSerena, e condividerlo e "cinguettare" su Twitter.
 
Tra tutte le foto pervenute, le più esilaranti saranno premiate. 
 
Per informazioni sugli eventi della manifestazione, visitare il sito:
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati