15/11/2012 - 20:00

Cinque artisti selezionati per creare i premi nazionali SERR 2012

Le opere d'arte, realizzate con materiali di recupero, andranno a costituire il riconoscimento per i cinque migliori progetti italiani (uno per categoria) della settimana europea per la riduzione dei rifiuti.
La galleria "evvivanoé esposizioni d'arte" di Cherasco (Cuneo), Art Partner nazionale della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), ha selezionato i cinque artisti che andranno a creare -con materiali di recupero o riciclati- i premi destinati ai migliori progetti italiani dell'edizione 2012 della SERR. Le cinque opere d'arte, una per categoria, verranno realizzate gratuitamente dagli artisti e saranno consegnate nel corso della cerimonia ufficiale di premiazione, in programma il prossimo 12 dicembre a Roma, alle 15,30 nella sala Spazio Europa della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, in via IV novembre 149. Questi gli artisti selezionati:

Patrick Alò
Presente alla 54esima edizione della Biennale d'Arte Internazionale di Venezia - Padiglione Lazio e premiato alla Biennale UMAM, è un artista che raccoglie i detriti di metallo e poi li assembla per ottenere "costruzioni" zoomorfe, antropomorfe , risemantizzando felicemente gli elementi. E' uno scultore preistorico-tecnologico che sa, attraverso un'immaginazione fertile e abile, febbrile, coniugare assieme i tempi di quando l'uomo non era ancora nato e i tempi in cui l'uomo sta lavorando alla propria autodistruzione.
Ecocentriche Design
Il progetto creativo "Ecocentriche Design" nasce dall'incontro Annarita Mameli, artista del riciclo creativo, e Violetta Canitano, architetto e designer, accomunate dalla comune passione per la sostenibilità. Le loro creazioni nascono dal riuso di materiali di scarto che vengono incollati, piegati, perforati e tagliati acquistando nuova vita e trasformandosi in originali oggetti di design eco-compatibile che puntano a sorprendere
e sensibilizzare il consumatore sull'importanza del riciclo dei rifiuti come risorsa.

Elena Mirandola
Nata a Ivrea nel 1981, è illustratrice diplomata nel 2004 presso l'Istituto Europeo di Design di Torino. Da oltre un decennio si occupa di illustrazione, grafica e pittura; ha lavorato per Legambiente, Pixtura, Lega Nazionale per la Difesa del Cane, Hexacom, Controcampo Produzioni, Rough Snowboards, Amnesia Radio2, Spritz T-Shop e iPelle. Ha collaborato, tra gli altri, con Galliano Gallo e Vittoria Facchini per lo studio Fuorilinea, Vasco Mirandola, Silvia Gribaudi, Sugho, Volks'n'Roll, The Sweetlife Society e HB Music. Al suo attivo mostre e performance in tutta Italia.
Gianni Pedullà
E' un artista italo-canadese che oggi vive e lavora a Bologna. Dagli anni Ottanta ha partecipato a numerose esposizioni personali e collettive in Italia, in Europa, in Cina e in Giappone. Lavora nell'ambito della scultura (bronzo, ceramica, cartapesta), pittura e installazioni. Usa materie povere, spesso di riciclo, prelevate dal quotidiano, che rianima in una forma nuova: figure dell'uomo, dell'animale, della Natura costituiscono
l'immaginario del suo viaggio creativo. Tele, legni, stoffe, carta stimolano i sensi del tatto e dell'olfatto per dare alle immagini fantastiche una forma concreta, quasi arcaica.

Ivano Vitali
Scultore e performer ecologista, opera fin dagli anni Settanta. Dal 1996 la carta dei giornali diventa il suo materiale prediletto per la realizzazione di sculture, installazioni, performance. Dal 2002 trasforma i giornali in gomitoli di filo di tutte le misure e colori: li ottiene attorcigliando e unendo una striscia dopo l'altra, senza uso di colla o fissativi. Al fine di creare le sue opere, apprende dalla madre a fare la calza, a cucire e a fare l'uncinetto; impara inoltre a usare il telaio e altri strumenti e tecniche che recupera dalla tradizione. La sua è definita "Arte globale a impatto zero". «La consegna di opere d'arte originali come premio ai migliori project developer italiani rappresenta una delle novità dell'edizione 2012 della SERR -commenta Sara Merlino, direttrice artistica di evvivanoé- Abbiamo contattato circa un centinaio di artisti, tra nomi noti del panorama nazionale e giovani talenti emergenti, arrivando a definire i cinque selezionati, che ringrazio ancora per la disponibilità e sensibilità mostrate. Ogni opera verrà abbinata al vincitore di ciascuna delle cinque categorie in cui sono stati suddivisi i progetti».
Marilisa Romagno
autore

condividi su