29/10/2020 - 18:47

Change Game: il tuo pianeta a prova di cambiamenti climatici

È un videogioco interattivo, collaborativo, basato su dati scientifici, elaborati dagli scienziati del clima. È uno strumento didattico, con cui si impara facendo delle scelte, affrontandone le conseguenze, investendo su innovazione e natura, decidendo come costruire, in concreto, un futuro a zero emissioni e resiliente ai cambiamenti climatici.

change game videogame cambiamenti climatici

Change Game è il videogame creato dalla Fondazione CMCC – centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e realizzato da Melazeta s.r.l., con il contributo di Climate KIC EIT ora disponibile su Apple Store e Google Play. Change Game non è solo un videogame, è una raccolta di materiale divulgativo per entrare nel cuore dei cambiamenti climatici e comprendere che cosa hanno a che fare con l’energia, il cibo, l’economia, la salute e molti aspetti della vita delle persone.

Capire che le scelte che si compiono hanno effetti sull’ambiente che ci circonda e sulla vita delle altre persone. Comprendere che i cambiamenti climatici e i loro impatti dipendono anche dalle nostre scelte. Verificare che collaborare con altre persone, fare i giusti investimenti, perseguire obiettivi di sviluppo sostenibile sono scelte che, a volte faticose, aiutano nella costruzione di un pianeta capace di difendersi dai disastri naturali. Imparare a riconoscere l’importanza dei dati scientifici che sono essenziali per capire il mondo che stiamo vivendo e quali sono le possibili traiettorie di sviluppo. Questo è Change Game, un video game pensato da un centro di ricerca avanzata sui cambiamenti climatici come la Fondazione CMCC e realizzato in collaborazione con un’azienda specializzata in gaming.

Change Game è il videogioco per giocare con il pianeta. Obiettivo del gioco è affrontare la complessità dei cambiamenti climatici, comprenderla attraverso dati e informazioni scientificamente fondate. Attraverso Change Game si configura una nuova realtà che tiene conto di come il clima interagisce con la società e con gli ecosistemi naturali. Il giocatore è chiamato a gestire la produzione e i consumi di energia, acqua, cibo e affrontare disastri naturali. Di fronte alle difficoltà è necessario trovare nuove soluzioni e sfruttare le tecnologie del futuro. E non solo. Bisogna promuovere i comportamenti sociali che contribuiscono a migliorare la resilienza della propria città e interagire con le città vicine, tramite commercio, scioperi del clima, attacchi di corruzione e disinformazione.

Ogni azione ha un impatto, positivo o negativo, su un settore, su un'attività del pianeta a cui il giocatore dà vita, e anche sulle città realizzate dagli altri giocatori: tutto si tiene insieme nell'emergenza climatica. Proprio come accade sul Pianeta Terra, maggiore sarà il livello di emissioni di gas climalteranti che i giocatori genereranno attraverso le loro scelte, maggiori saranno le sfide che dovranno affrontare in relazione al conseguente aumento della temperatura. Come nella realtà, da un lato ondate di calore, siccità, innalzamento del livello del mare, inondazioni, cicloni tropicali, diffusione di nuove malattie e dall’altro possibili soluzioni attraverso le interazioni con le altre città, gli investimenti in ricerca e sviluppo e non solo. Piani paralleli e intrecciati che delineano lo svolgimento del gioco ma che si muovono su solide basi scientifiche.

Change Game sfrutta il potenziale dei videogiochi per rappresentare in modo divertente ed educativo la complessità dei cambiamenti del sistema climatico e le conseguenti interazioni con la società e gli ecosistemi naturali.

La scienza più avanzata per un gioco interattivo: innovazione assoluta di Change Game è che tutti gli scenari di gioco, costruiti e realizzati con modelli climatici appositamente creati, si fondano su dati e assunzioni prodotte dal lavoro e dalla ricerca di scienziati del clima. La scienza rappresenta il punto di partenza imprescindibile per definire e scelte che si compiono nelle diverse fasi. Inoltre, il gioco incoraggia un dibattito tra i giocatori su quali siano le innovazioni di sistema necessarie e possibili per creare società resilienti e a zero emissioni.
 
Change Game è realizzato, seguendo la metodologia del Game Thinking per le fasi di progettazione e prototipazione, dalla Fondazione Centro Euro-Mediterraneo per i cambiamenti climatici (CMCC) - il centro italiano di ricerca internazionale e multidisciplinare sulle interazioni tra il clima, i sistemi socio-economici e gli ecosistemi naturali - con il finanziamento di Climate KIC EIT e la collaborazione di Melazeta S.r.l., società specializzata nella realizzazione di giochi educativi.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Greenpeace: enel protagonista di un videogame anni '80

    Greenpeace lancia oggi il nuovo video virale della campagna Facciamo Luce su Enel. Grafica, stile e suoni sono quelli dei videogame degli anni '80 per denunciare che la politica energetica dell'azienda è vecchia e superata. Protagonista un detective del Reparto Investigazioni Climatiche di...

  • città sostenibili
    Leggi
    23/08/2017 - 20:11
    Ambiente
    Green Cities: le città sostenibili sbarcano nei videogiochi

    La sostenibilità è ormai argomento quotidiano, per questo Paradox Interactive ha previsto per il suo videogame gestionale l'estensione "green cities". Nelle vesti del sindaco sarà possibile progettare e realizzare città in cui si punta su sostenibilità e ambiente.

  • cambiamenti climatici
    Leggi
    13/04/2018 - 16:49
    Ambiente
    Nasce a Venezia il più grande Centro di Ricerca italiano sui cambiamenti climatici

    Il Centro di Ricerca italiano sui cambiamenti climatici è stato realizzato dall’Università Ca’ Foscari Venezia e dal Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici. Ha sede al VEGA Parco Scientifico e Tecnologico. Una task force di climatologi, chimici, economisti, statistici, userà strumenti...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Adeguare le città per i cambiamenti climatici

    "Le città oggi implicano i movimenti di milioni di persone che quotidianamente si recano sui luoghi di lavoro e di studio. Dal 1984 ad oggi si sono moltiplicate le auto in circolazione e le città sono rimaste sostanzialmente ancorate allo stesso modello di sviluppo, che si traduce essenzialmente in...