10/07/2017 - 13:04

Cargo Services Srl conclude l’Emission Free Project

Nuovo traguardo per la rivoluzione green targata Cargo Services Srl: l’azienda del gruppo Zampieri Holding Srl, benchmark del settore, postasi all’avanguardia nella tutela dell’ambiente, anche grazie alla stipula nel 2014 a Roma di un accordo volontario con il Ministero dell’Ambiente per la “Promozione di progetti comuni finalizzati all’analisi e riduzione dell’impronta carbonica relativa al settore trasporti”, ha di recente neutralizzato 12.452 tonnellate di CO2 e associate alle emissioni generate dal servizio di trasporto merci su strada per l’anno 2016.
Un passo importante per la tutela dell’ecosistema, realizzato attraverso l’acquisto ed il ritiro di crediti di CO2 appartenenti allo standard VCS, che derivano da un progetto di produzione di Energia Eolica localizzato in Rajasthan (India).  

Soddisfazione nell’azienda leader a livello italiano nel settore trasporti, che nel maggio 2015 aveva calcolato  e certificato la ‘Carbon fooprint’ di 52 trattori della propria flotta, di cui 31 con alimentazione a metano. 
L’ulteriore approdo del progetto “Emission Free Project Cargo Service S.r.l”, viene reso noto dall’azienda ed è attestato dalla società preposta alla certificazione, Ecoway.  

“Cargo Service Srl – fa sapere il presidente di Ecoway, Guido Busato ha neutralizzato le emissioni di GHG generate dal servizio di trasporto merci su strada nell’anno 2016, come da analisi di carbon footprint condotta ai sensi della Technical Specification ISO 14067. Nello specifico sono stati ritirati 12.452 VCU (Voluntary Carbon Unit) sul registro APX. I crediti appartengono allo standard Verified Carbon Standard) e derivano da un progetto di generazione di energia da fonte rinnovabile localizzato nello stato indiano del  Rajasthan”.  

Un’azienda già attenta alla sostenibilità, perché dotata della flotta più ampia di trattori a metano in Italia

“Già a partire dal 2017 – sottolinea il presidente del gruppo Giancarlo Zampieri -, Zampieri Holding Srl è stata un’apripista nell'utilizzo della gamma di veicoli a metano liquido LNG. Siamo stati davvero antesignani – prosegue , introducendo in flotta i primi tre veicoli di nuova generazione. Notevolmente diversi dai veicoli a metano CNG, poiché dotati di nuovo comfort per I conducenti, con l'ingresso della nuova cabina AS e capacità di lunga percorrenza fino a 1400 km”. 

Cargo Services, dunque, ha deciso di proseguire sulla strada della continua riduzione dei consumi e, conseguentemente, delle proprie emissioni di CO2-eq equivalente in atmosfera.
 “Da sempre coltiviamo questa filosofia di salvaguardia dell’ecosistema - sottolinea il presidente del gruppo Giancarlo Zampieri -, e ci siamo impegnati a metterla in pratica. Una sensibilità fortemente condivisa anche dai nostri partner, i quali sono stati pionieri nel campo della tutela dell’ambiente”. 

In linea con questi principi, Zampieri collabora in partnership con DHL Express (Italy), corriere espresso appartenente al colosso Deutsche Post DHL (DPDHL), il primo Gruppo logistico mondiale ad aver fissato nel 2008 un target di miglioramento rispetto alle emissioni di CO2 (-30% entro il 2020). 

Oltre a raggiungere l’obiettivo già lo scorso anno, DPDHL ha comunicato al mercato la nuova missione: rendere la propria filiera logistica a emissioni zero entro il 2050. 
DPDHL supporta anche l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile stilata dalle Nazioni Unite.

La testimonianza di questa affinità di valori è evidente dai fatti: anche DHL Express Italia dal 2008 monitora le proprie emissioni di CO2-eq sulla base di metodi di calcolo certificati, individuandone azioni di riduzione, dal 2014 aderisce all’Accordo volontario con il Ministero dell’Ambiente e dal 2015 stabilisce i propri target a riduzione dei consumi di energia, in linea con la Certificazione ISO 50001 e ISO 14001. 

Grazie all’adozione di misure di ottimizzazione della flotta e dei consumi degli edifici, nel 2016 DHL Express Italia ha registrato un -77% di emissioni in atmosfera rispetto ai valori del 2008 e -22% rispetto a quelli dello scorso anno.  

Un obiettivo ambizioso quello di DHL Express Italia, che coinvolge tutti i partner di distribuzione e che si sposa perfettamente con la filosofia di sostenibilità ambientale del Gruppo. 

Anche in virtù di questa collaborazione, lo sviluppo sostenibile è di casa da Cargo Services. “Abbiamo fatto un altro significativo passo avanti lungo il nostro percorso di sostenibilità ambientale – conclude il presidente Zampieri -, e l’approdo finale di questo progetto è al momento il nostro fiore all’occhiello. Lontani dai clamori - conclude il presidente Zampieri -, continuiamo a lavorare nel nostro settore per offrire un contributo concreto alla salvaguardia del pianeta a vantaggio delle presenti e future generazioni.


E’ possibile controllare la titolarità della propria neutralizzazione e i dettagli del progetto alle seguenti pagine web:
- https://vcsregistry2.apx.com/myModule/rpt/myrpt.asp?r=206&h=16046
- http://www.vcsprojectdatabase.org/#/project_details/1465




Zampieri Holding Srl (con sede in viale Parioli 112, Roma) vanta una pluriennale esperienza nel campo dei trasporti e della logistica, elevata efficienza e qualità del servizio, forte attenzione per l’ambiente attraverso azioni tangibili e concrete capaci di offrire importanti vantaggi ai clienti attuali e potenziali. 

Operatività garantita 24 ore su 24. Officina e carrozzeria interne con macchinari moderni; personale qualificato e sempre pronto a intervenire anche durante la notte per garantire il buon esito di ogni trasporto grazie all’utilizzo di officine mobili presenti in entrambi le sedi. 
Cargo Services è una delle aziende del gruppo Zampieri Holding Srl, benchmark del settore, con sede in viale Parioli 112, a Roma.

All’avanguardia nei servizi di trasporto nazionali e internazionali, tracciabilità della merce, logistica, distribuzione, trasporti delicati e speciali, gestione parco mezzi, e con un fatturato consolidato nel 2013 pari a 35 milioni di euro. 

La Cargo Services Srl, vero cuore del gruppo, al quale garantisce un parco mezzi funzionale, sempre rinnovato e all’avanguardia, con 200 automezzi controllati scrupolosamente per garantire al cliente un trasporto efficiente e sempre attento all’ambiente.

I vantaggi del metano, che Cargo Services sta potenziando quale “pioniera” nell'utilizzo della gamma di veicoli a metano liquido LNG, sono numerosi. 

In primo luogo si tratta di una tecnologia affidabile e verificata, che offre un’alternativa decisamente conveniente al diesel. Il metano contribuisce alla lotta all’inquinamento acustico, con una riduzione del rumore che oscilla dal 50 al 75%. Senza contare che c’è una maggiore riserva rispetto ai carburanti fossili, nonché un’utile diversificazione della fornitura di energia.

Un altro punto di forza di Zampieri Holding è rappresentato dalla partecipazione al “Progetto Diciotto”, sperimentazione proposta da ANFIA per valutare le prestazioni di nuovi complessi veicolari con lunghezza totale massima di 18 metri. 

La sperimentazione sul campo si propone, infatti, di confermare con elementi oggettivi i vantaggi del complesso veicolare da 18 m. e fornirà dati utili per contribuire al dibattito sull’implementazione di nuove prescrizioni comunitarie in materia di masse e dimensioni. 
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati