01/01/2013 - 01:00

Capannori: I comune a realizzare il 'Programma comunale partecipato per la prevenzione dei rifiuti'

Ancora una volta il comune di Capannori arriva primo in tema di rifiuti. Nei giorni scorsi ha preso il via il 'Programma Comunale Partecipato sulla Prevenzione dei Rifiuti' che anticipa la pianificazione sulla riduzione dei rifiuti che sarà resa obbligatoria da una legge nazionale entro la fine del 2013.
"Grazie a un finanziamento europeo - spiega l'assessore all'ambiente, Alessio Ciacci - abbiamo iniziato un importante percorso aperto a cittadini e associazioni per definire gli indirizzi e poi iniziare la ricognizione delle azioni di prevenzione dei rifiuti sul territorio comunale e avviarne di nuove. Un lavoro importante che ha l'obiettivo di ridurre ulteriormente la produzione dei rifiuti alla fonte, così come già stiamo facendo con molteplici azioni, tra cui la tariffa puntuale".

Il nuovo progetto ha preso il via con la prima riunione della cabina di regia alla quale hanno partecipato l'assessore all'ambiente Alessio Ciacci, Alessandro Bianchi di Ascit, Rossano Ercolini del Comitato scientifico 'Rifiuti Zero. La cabina di regia dovrà coordinare il lavoro tecnico e il processo di partecipazione e condivisione delle scelte fino alla definizione del programma comunale di prevenzione dei rifiuti i cui lavori termineranno il prossimo luglio.
Marilisa Romagno
autore

condividi su