01/12/2016 - 13:11

Canapa, da oggi utilizzarla per la fitodepurazione sarà più semplice

Fra i settori di applicazione della canapa emerge l'utilizzo per la fitodepurazione nei siti inquinati

Approvata definitivamente la legge per rilanciare il comparto della canapa industriale. I settori in cui potrà essere liberamente utlizzata vanno dall'agricoltuta, alla biocosmesi, dalla biongegneria alla bioedilizia fino alla fitodepurazione per la bonifica dei siti inqunati e al settore energetico.

fitodepurazione

Grande novità nel comparto della canapa industriale: il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina ha comunicato l’approvazione al Senato della legge per la promozione della filiera della canapa. Si tratta di una semplificazione dell’iter autorizzativo e getta le basi per un finanziamento pubblico al settore. Finalmente, dopo tante attese, il settore della filiera agroindustriale della canapa è stato normato mettendo ordine in un settore potenzialmente redditizio. La legge consta di dieci  articoli nei quali vengono definite le linee entro le quali dovranno muoversi gli imprenditori della filiera finora confusi. La legge fornisce le linee guida per individuare le varietà di canapa adatta alla coltivazione e fissa le modalità di sostegno a favore delle coltivazione e della trasformazione. E' previso un ambito di incentivazione dell’impiego e del consumo finale di “semilavorati di canapa provenienti da filiere prioritariamente locali”. Verranno messi a disposizione dal Ministero fino a 700mila euro per “favorire il miglioramento delle condizioni di produzione e trasformazione nel settore della canapa”.

Dalla canapa industriale possono essere ricavati svariati prodotti quali corde, tessuti, olii, materiali per l’edilizia sostenibile. Ma non solo, alimenti, cosmetici, semilavorati per forniture alle imprese, materiale destinato ai lavori di bioingegneria o prodotti utili per la bioedilizia, materiale finalizzato alla fitodepurazione per la bonifica dei terreni inquinati, coltivazioni destinate ad attività didattiche e di ricerca, coltivazioni destinate al florovivaismo. L’utilizzo della canapa come biomassa, quindi per fini energetici, è destinato esclusivamente all’autoproduzione energetica aziendale. Con l'approvazione di questa legge per coltivare canapa non sarà più necessaria alcuna autorizzazione.

Il Corpo forestale dello stato sarà l'organo autorizzato ad effettuare controlli e analisi di laboratorio nel caso in cui verranno soddisfatti i requisiti del contenuto thc, soglia massima dello 0,6% di tetraidrocannabinolo, principio attivo della cannabis. Il settore è considerato in forte espansione e la nuova legge fornirà uno stimolo ancora maggiore. Il ministro Maurizio Martina esprime così la sua soddisfazione: “Con l’approvazione di questa legge finalmente regolamentiamo un settore dal grande potenziale per la nostra agricoltura non soltanto dal punto di vista economico, ma anche della sostenibilità”. Secondo il senatore di Area popolare Ncd-Udc, Mario Dalla Tor, relatore del provvedimento, “Abbiamo colmato un vuoto legislativo e viene regolamentato un settore in forte espansione, con notevoli margini di crescita. La canapa è una coltura in grado di contribuire alla riduzione dell’impatto ambientale in agricoltura, del consumo dei suoli, della desertificazione e della perdita di biodiversità. Inoltre ha un utile impiego come sostituta di colture eccedentarie e come coltura da rotazione”.
 

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    14/03/2013 - 12:00
    Edilizia
    Abitazioni canapa e calce: evitate l'emissione di 43 ton di CO2

    Equilibrium pubblica il "bilancio ambientale" relativo alla CO2 risparmiata nel 2012 grazie all'utilizzo dei sistemi costruttivi in canapa e calce: le abitazioni costruite o ristrutturate con Biomattone® e Natural Beton® hanno sequestrato ben 43,2 tonnellate di anidride carbonica nel loro involucro...

  • Leggi
    22/12/2012 - 17:00
    Edilizia
    A Capannori si produrrà canapa per l'edilizia sostenibile

    La coltivazione della pianta riprende dopo 50 anni. Alcuni agricoltori hanno già assicurato il loro impegno. Da marzo 2013 i campi capannoresi produrranno canapa per l'edilizia sostenibile e la mobilia ogni ettaro coltivato a canapa potrà portare una resa netta di circa 500 euro.

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Fitodepurazione: criteri di progettazione e dimensionamento

    Con il termine di fitodepurazione si intende un processo naturale di trattamento delle acque di scarico di tipo civile, agricolo e talvolta industriale basato sui processi fisici, chimici e biologici caratteristici degli ambienti acquatici e delle zone umide. Si tratta essenzialmente di sistemi...

  • Il cannabidiolo è uno dei cannabinoli contenuto nella cannabis
    Leggi
    10/08/2020 - 14:57
    Salute
    I mille e uno modi per amare il CBD

    Al mondo esistono poche sostanze chimiche possono avere una varietà di effetti benefici per il corpo umano così ampia come il cannabidiolo, abbreviato CBD.