06/03/2014 - 19:31

Calcio: ANCI e Lega Pro insieme per favorire una impiantistica sostenibile e polivalente

La convenzione prevede anche un altro punto. La Lega Pro, da tempo, promuove presso le proprie associate il Bilancio Sociale, quale strumento di evidenziazione del ruolo sociale che i club assumono sul territorio.

Calcio: ANCI e Lega Pro insieme per favorire una impiantistica sostenibile e polivalente

Lega Pro e ANCI si impegnano con un’azione sinergica,  nelle sedi istituzionali, culturali e locali per portare avanti iniziative  per la costruzione e ristrutturazione degli stadi nei territori.

E’ quanto prevede il protocollo d’intesa firmato oggi da Mario Macalli, Presidente di Lega Pro, e da Piero Fassino, Presidente ANCI.

Specifico interesse del Protocollo è favorire la realizzazione o ristrutturazione di impianti che, da un lato, siano in linea con le più avanzate impostazioni edilizie di rispetto dell’ambiente e, dove possibile, siano anche dotati di impianti e servizi ecocompatibili; dall’altro, siano anche polivalenti, per dotare le relative realtà territoriali di strutture fruibili anche per iniziative extracalcistiche.

ANCI e Lega Pro si impegnano a considerare tale strumento del Bilancio sociale quale primario documento di confronto tra i singoli club ed i rispettivi Comuni, al fine di verificare le iniziative da realizzare  per implementare il radicamento territoriale delle società, in particolare per la promozione delle politiche giovanili e delle iniziative di recupero del disagio sociale.

“L’accordo con l’ANCI- dichiara Mario Macalli, Presidente della Lega Pro - nasce da una precisa condivisione di temi e progetti concreti che vogliamo realizzare come Lega, che si caratterizza per essere sempre più un Ente al servizio dei club. Sono soddisfatto di questa convenzione che rende ancora più marcata la collaborazione con ANCI”.

“Tra i vari punti della collaborazione con ANCI - continua Macalli - ci preme molto quello delle iniziative comuni, che hanno la finalità di combattere la dispersione scolastica tra i giovani calciatori. Sempre in ambito di rapporti con le istituzioni scolastiche, in sinergia,  promuoveremo iniziative utili a favorire la presenza di bambini e ragazzi negli stadi, come fattore aggregante e portatore di valori sani per la crescita morale, civile e culturale dei giovani”.

"Con questo protocollo – afferma Fassinol’ANCI rafforza la propria politica volta a promuovere uno sport più vicino ai cittadini, attraverso azioni finalizzate all'ammodernamento dell'impiantistica, per realizzare strutture più sicure e amichevoli per i cittadini, alla promozione di un approccio etico e civile allo sport, ed anche all'uso delle manifestazioni agonistiche come strumento di promozione territoriale".

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati