01/01/2013 - 01:00

Buon inizio del progetto "Oltrepo Pavese"

Si sono conclusi con una buona partecipazione di soggetti interessati allo sviluppo turistico del territorio gli appuntamenti previsti nell'ambito del progetto OLTREPÒ PAVESE: INNOVAZIONE, AMBIENTE, TURISMO, in collaborazione con GAL Alto Oltrepò nel quadro del Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013, Misura 3 Informazione.
Il Primo Seminario conoscitivo su sviluppo turistico e sostenibilità a Salice Terme (PV) ha visto l'attiva partecipazione dell'Associazione Albergatori Oltrepò, della Coldiretti e dei rappresentanti del settore termale, tradizionalmente il primo motore del turismo della Valstaffora. Interessante è stata anche la vivace presenza di numerose attività associazionistiche, culturali, naturalistiche le quali, se ben collegate alla rete ricettiva, possono arricchire di motivi esperienziali l'offerta turistica attuale. L'appuntamento di Stradella, nel quale erano presenti anche amministratori comunali e provinciali, ha suscitato molto interesse, soprattutto verso il programma di Legambiente Turismo e il suo Decalogo (dieci obiettivi che propongono di adottare buone pratiche di gestione per rifiuti, acqua, energia, alimentazione, produzioni tipiche, comfort, mobilità, beni culturali e ambientali, comunicazione) . "Ci sembra un buon inizio - commenta Luigi Rambelli, presidente di Legambiente Turismo - da questi primi incontri emerge chiaramente l'esigenza, espressa da operatori turistici, associazioni e amministratori, di far conoscere meglio e valorizzare il territorio e le risorse dell'Oltrepò, insieme alla volontà di un impegno comune che consenta di lavorare insieme e in modo più efficiente rispetto al passato. Questo consente di programmare i prossimi passi concreti di un percorso che si propone di migliorare la qualità e la sostenibilità del turismo nel territorio oltrepadano."
Tommaso Tautonico
autore

condividi su