01/01/2013 - 01:00

Bottiglie che diventano auto

Si parla della T25 supermini car, un prodotto innovativo che è stato progettato e messo a punto grazie all’utilizzo di bottiglie di plastica usate e riciclate.
E’ stato Gordon Murray, il famoso progettista inglese, a creare il progetto in questione per la mini car T25, un’auto che grazie alle sue caratteristiche è capace anche di consumare meno. Si tratta della T25 supermini car, un prodotto innovativo che è stato progettato e messo a punto grazie all’utilizzo di bottiglie di plastica usate e riciclate. La plastica riciclata inoltre sarà il componente fondamentale dei pannelli della carrozzeria. Grazie al riciclaggio effettuato per la costruzione dell’auto la carrozzeria è diventata molto più leggera di quella appartenente ad una normale vettura, perché formata dalla plastica proveniente dalle bottiglie utilizzate, e un auto più leggera consuma sicuramente una minor quantità di carburante. Una volta in commercio, avrà un costo al pubblico di 6.500 sterline.
La T25 supermini car possiede un motore 660cc a tre cilindri. Anche le emissioni di CO2 sono notevolmente ridotte rispetto ad un auto tradizionale, dato che sono misurate in un quantitativo di 88 g/km. Si tratta quindi sicuramente di un prodotto innovatvo che permetterà di avere a disposizione un mezzo di trasporto meno inquinante con minori spese. Non si sa ancora quando il veicolo ecologico potrà essere immesso sul mercato, anche perché comunque il periodo di prova è appena iniziato.
Marilisa Romagno
autore

condividi su