28/06/2017 - 11:15

Bonus energia: 2 milioni di famiglie italiane non sanno di averne diritto

Da uno studio effettuato dalle associazioni di consumatori emerge che la 2 milioni di famiglie italiane hanno diritto al bonus energia 2017 ma non lo sanno. Occorre più informazione e più misure contro la povertà energetica.
Bonus energia 2017
Dallo studio “Bonus a sapersi”, redatto da 15 associazioni di consumatori (Cittadinanzattiva, Acu, Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti Radiotelevisivi, Assoconsum, Assoutenti, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federazione Confconsumatori-Acp, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione Nazionale Consumatori) è emerso che 2 milioni di famiglie italiane hanno diritto al bonus energia 2017 ma non sono informate per poterne usufruire. Il rapporto dice che nel 2016 circa 4 milioni di famiglie potenzialmente beneficiarie dei bonus per l’energia elettrica e il gas, solo la metà ne ha beneficiato. Ad averne beneficiato è stato solo il 34% degli aventi diritto al bonus elettrico e il 27% degli aventi diritto al bonus gas.

Il 39% degli intervistati sostiene che l’iter per la richiesta dei bonus sia molto complessa, e il 47% ritiene che le informazioni non siano sufficientemente diffuse o reperibili. Il 56% ritiene l’importo del bonus adeguato rispetto alle bollette e il 52% è convinto che l’attuale soglia ISEE sia adeguata.

In questa confusione di opinioni e disinformazione generale, le associazioni dei consumatori hanno chiesto alle istituzioni innanzitutto di aumentare la diffusione di informazioni istituzionali in merito al bonus e darne maggiore chiarezza ai cittadini. In secondo luogo le associazioni chiedono più snellimento nelle procedure per richiedere il bonus e ulteriori misure contro la povertà energetica. Bisognerebbe, secondo le associazioni, innalzare la soglia ISEE per poter accedere al bonus dagli attuali 8.107,5 a 11mila euro e modificare i criteri di calcolo dell’ISEE.

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati