13/12/2017 - 17:27

Bolzano: 1000 euro per incentivare la ricarica domestica dei veicoli elettrici

La Provincia di Bolzano concede contributi fino a 1.000 euro per incentivare l'installazione di sistemi di ricarica per i veicoli elettrici domestici.

Approvata la concessione di contributi per incentivare l'utilizzo dei sistemi di ricarica domestica per i veicoli elettrici privati. Il contributo può arrivare fino ad un massimo di 1.000 euro.

veicoli elettrici

La Giunta provinciale, su proposta dell’assessore alla mobilità Florian Mussner, ha approvato i criteri per la concessione di contributi per l’incentivazione di sistemi di ricarica domestici per veicoli elettrici privati. Possono fare richiesta privati cittadini, enti pubblici e organismi di diritto pubblico, associazioni e altre organizzazioni che non svolgono attività imprenditoriale. Il contributo potrà raggiungere l’80% della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.000 euro per ogni sistema di ricarica. Ai privati possono essere concessi contributi per un massimo di tre sistemi di ricarica.

L’intervento rientra nel pacchetto di misure #greenmobilitybz che punta a incentivare l’uso dei veicoli elettrici per favorire la mobilità sostenibile sotto l’omonimo motto e #viaggiaresmart. L’implementazione delle varie iniziative avviene grazie all’azione sinergica dei dipartimenti che fanno capo al presidente della Provincia Arno Kompatscher (economia), agli assessori Richard Theiner (ambiente ed energia) e Florian Mussner (mobilità e rete stradale). La misura adottata si va ad aggiungere alle incentivazioni per l’acquisto di veicoli elettrici, con uno sconto fino a 4000 euro da ottenere direttamente presso i concessionari, con i quali sono state stipulate apposite convenzioni, e alle incentivazioni pensate per le aziende che si dotano di mezzi di trasporto elettrici e relative stazioni di ricarica. “Con la nuova incentivazione intendiamo portare sempre più persone a riflettere sul futuro e sull’ambiente perché decidano così di scegliere la mobilità sostenibile e investire in veicoli elettrici”, afferma l’assessore Mussner ricordando che il concetto di mobilità della Provincia punta su varie forme di mobilità.

Privati cittadini enti pubblici e organismi di diritto pubblico, associazioni e altre organizzazioni che non svolgono attività imprenditoriale, che abbiano la residenza oppure la propria sede in provincia di Bolzano o che vi dispongano di un posto auto possono fare richiesta di contributo alla Ripartizione mobilità della Provincia per l’acquisto e l’installazione di sistemi di ricarica per veicoli elettrici, inclusi gli ibridi plug-in, e gli eventuali costi per uno specifico allacciamento elettrico. Può essere incentivata anche la messa a disposizione di sistemi di ricarica per veicoli elettrici, inclusi gli ibridi plug-in, per mezzo di un contratto di servizio, compreso un eventuale specifico allacciamento elettrico. Incentivazioni sono possibili anche per l’allacciamento e l’installazione di una o più stazioni di ricarica, se messe a disposizione a titolo gratuito.

Le domande di contributo possono essere presentate a partire dal 2018, all’inizio in forma cartacea e da febbraio anche online, entro le scadenze del 31 marzo, 31 luglio e del 31 ottobre di ogni anno. La domanda deve essere presentata prima della realizzazione dell’investimento, dell’emissione delle fatture, anche di acconto, della stipula dei contratti e dell’effettuazione di qualsiasi pagamento, ed essere corredata da preventivi di spesa o da un elenco dettagliato degli investimenti programmati. I beneficiari si obbligano a non mutare la destinazione economica dei beni oggetto del contributo per tre anni. Per il medesimo periodo i beni agevolati non possono essere alienati o dati in affitto.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    23/10/2014 - 19:30
    Mobilità

    50 colonnine di ricarica elettrica per...

    Siglato l'accordo per le prime 50 colonnine di ricarica per auto elettriche in Veneto. Il progetto pilota nelle Ville Venete per favorire i viaggiatori eco e promuovere buone pratiche di tutela del patrimonio e dell'ambiente.

  • mobilità elettrica
    Leggi
    27/01/2017 - 10:59
    Mobilità

    Mobilità sostenibile: in Italia 1.700...

    I dati sono stati comunicati dal ministero delle Infrastrutture basandosi su un censimento del gennaio 2016. Per il 2017 sono previsti altri 700 punti di ricarica.

  • Leggi
    24/07/2014 - 16:30
    Mobilità

    Bergamo sostiene la mobilità elettrica

    Bosifil Spa sceglie Scame Parre per la ricarica della prima BMW I3 elettrica italiana. Le due aziende bergamasche hanno in comune una lunga tradizione imprenditoriale, ma anche un occhio di riguardo per l'innovazione e la sostenibilità ambientale.

  • Leggi
    16/01/2013 - 19:52
    Mobilità

    Accordo ENI-Enel a sostegno della...

    Da marzo 5 mila nuove colonnine in città e autostrade per ricaricare l’auto elettrica. Porteranno a una crescita significativa per questo mercato