01/01/2013 - 01:00

Bit: presentato il primo 'Rapporto su turismo sostenibile ed ecoturismo'

La sostenibilità delle attività turistiche è una necessità. Questa l'opinione della stragrande maggioranza degli italiani (83%) secondo il "Primo rapporto su turismo sostenibile ed ecoturismo", presentato dalla Fondazione Univerde all'interno della Bit, Borsa Internazionale del Turismo in corso nei giorni scorsi a Milano.
La ricerca, realizzata da IPR Marketing su un campione di 1000 persone, analizza le preferenze dei turisti e la conoscenza degli italiani del turismo sostenibile e dell'ecoturismo, indaga sui criteri e canali di scelta delle strutture alberghiere sostenibili e sulle preferenze fra le attività ecoturistiche.

Secondo il rapporto, l'attenzione all'ambiente sembra aver fatto breccia fra i turisti italiani, il 56% dei quali è anche disposto a pagare di più per usufruire di strutture alberghiere sostenibili. Una sensibilità che per il 65% degli intervistati sembra destinata a crescere nei prossimi dieci anni, mentre solo il 3% pensa che diminuirà.

Il 59% degli italiani sceglie una meta turistica in primo luogo per la "natura incontaminata", il 35% si informa riguardo alla sostenibilità ambientale della struttura ricettiva scelta, soprattutto attraverso internet (65%).

Infine, fra gli aspetti del turismo che secondo gli italiani possono nuocere all'ambiente spicca la speculazione edilizia (63%), mentre solo il 17% è preoccupato per il sovraffollamento stagionale delle mete turistiche, il 10% per l'inquinamento ed il 6% per l'eccessivo sfruttamento delle risorse del territorio.

(autore: Lorenzo Garbaccio - www.turismo-responsabile.it)
Riccardo Bandello
Editore

condividi su