15/02/2017 - 12:46

Biogas: un team di italiani ne studierà i benefici

Il prossimo 24 febbraio si terrà a Roma la terza edizione di Biogas Italy, la principale occasione di incontro in Italia per gli esperti del settore.
biogas
Quando si parla di biogas si parla di rivoluzione agricola, è questo infatti lo slogan che accompagna la terza edizione del Biogas Italy: "L'alba di una nuova rivoluzione agricola". L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e del Biometano”, principale occasione di incontro in Italia per i massimi esperti nazionali e internazionali del settore. Al centro del dibattito le prospettive di una “rivoluzione” intesa come crescente capacità dell’agricoltura italiana, grazie alla digestione anaerobica, di produrre di più  in modo sostenibile e contribuendo alla crescita delle energie rinnovabili senza competizione con le produzioni alimentari e foraggere. I benefici economici e ambientali del modello italiano applicato dal CIB, chiamato Biogasdoneright® (Biogasfattobene), saranno illustrati anche attraverso la presentazione dello studio di Ecofys, società di consulenza energetica e climatica leader a livello internazionale.

Il crescente interesse internazionale per Biogasdoneright® è testimoniato anche dalla costituzione di un team di esperti internazionali, coordinati dal professor Bruce Dale della Michigan University, che valuterà i principi di tale modello, verificando la scalabilità nei vari contesti internazionali. “Crediamo che il modello del Biogasdoneright® - spiega Piero Gattoni, presidente del CIB – sia vincente perché è in grado di dare una forte spinta all’innovazione e alla decarbonizzazione del settore agricolo. Lo stiamo dimostrando con evidenze scientifiche. Per questo abbiamo promosso un gruppo di lavoro internazionale per approfondire i temi del Biogasdoneright® e di sviluppare ulteriori conoscenze”.

Il team verrà presentato nel corso degli Stati Generali e sarà composto, oltre che da Bruce Dale, dai professori Jorge Hilbert dell’INTA Argentina, Jeremy Woods dell’Imperial College di Londra, Tom Richard della Penn State University (USA) e Kurt Thelen della Michigan State University (USA). Ai lavori prenderanno parte anche Legambiente, Greenpeace, FAO e Confagricoltura. Interverranno inoltre molti rappresentanti delle istituzioni italiane ed europee, università, centri di ricerca, e aziende impegnate in progetti di applicazione del biometano nella mobilità sostenibile o nelle reti del gas come Snam e CNH Industrial.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    09/10/2014 - 15:34
    Fossili
    Accordo Consorzio Biogas-GSE per consolidamento settore rinnovabili

    L’Italia è il secondo mercato europeo dopo la Germania. Il GSE, Gestore dei Servizi energetici, e il CIB, Consorzio Italiano Biogas, hanno sottoscritto quest’oggi un protocollo di intesa che consolida il rapporto di collaborazione esistente da tempo tra i due enti e che ha contribuito alla...

  • Leggi
    28/02/2013 - 13:30
    Biogas e Biometano: due opportunità per l'ambiente

    EnergEtica in collaborazione con la Provincia di Ferrara organizza il 22 marzo ore 9:00-13:00, presso il Castello Estense, un seminario gratuito dal titolo Biogas e Biometano: due opportunità per l'ambiente, trattando le innovazioni tecnologiche del biogas legate ai piccoli impianti e all'utilizzo...