01/01/2013 - 01:00

Biodiversita': un santuario proteggera' le balene nel Pacifico

Nell'Anno Internazionale della Biodiversita', undici nazioni dell'area pacifica hanno deciso di riunirsi e fondare insieme uno sconfinato santuario per la protezione dei cetacei, la cui estensione complessiva sara' di 18 milioni di kmq.
I rappresentanti di Australia, Figi, Papua Nuova Guinea, Polinesia francese, Samoa, Tokelau, Vanuatu, Isole Cook, Nuova Caledonia, Samoa americana, Niue si sono riuniti oggi ad Auckland, in Nuova Zelanda, per un meeting del Consorzio di ricerca sulle balene nel Pacifico, in preparazione alla riunione della Commissione baleniera internazionale, previsto per il prossimo giugno in Marocco. Il gruppo sostiene con forza l'istituzione di questo santuario perche' di importanza critica durante le migrazioni annuali delle balene. Inoltre, pur venendo regolarmente violati dalle baleniere giapponesi perche' non rappresentano un vincolo normativo, sono dotati di una grande forza morale e di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e rappresentano un elemento essenziale per il recupero di popolazioni decimate, come la megattera e la balena franca australe. La creazione di questo santuario comune "manda un messaggio forte alle nazioni baleniere: sono in minoranza", ha affermato il delegato Usa, Scott Baker.
Lisa Zillio
autore

condividi su