01/01/2013 - 01:00

Biodiversità: finalmente una strategia nazionale

Un arrivo al fotofinish dello strumento fondamentale per la difesa della biodiversità in Italia a soli 10 giorni dal Summit che si terrà a Nagoja dal 18 al 29 ottobre.
"Finalmente l'Italia può vantare una Strategia Nazionale per la Biodiversità e può presentarsi a testa alta alla Decima Conferenza delle Parti sulla Diversità Biologica a Nagoja. Una soddisfazione particolare per il WWF che dall'inizio del 2010, Anno internazionale della biodiversità, ha chiesto al Governo italiano un impegno concreto a tutela della natura " Ha detto Stefano Leoni Presidente WWF Italia.

Il WWF sottolinea come questo importante documento era atteso dal 1994, anno di recepimento nel nostro Paese della Convenzione Internazionale sulla Biodiversità da parte del Parlamento italiano. La strategia, secondo il WWF, renderà più efficace l'azione del Ministero dell'Ambiente, delle Regioni e di tutti i soggetti impegnati nella conservazione della natura in Italia. Ora per garantire il finanziamento pubblico per la conservazione della natura e rendere così operativa e concreta la Strategia Nazionale servono però adeguate risorse finanziarie che lo Stato e le Regioni devono prevedere già dai loro prossimi bilanci e nell'ambito della programmazione dei fondi dell'Unione Europea per il 2014 - 2020.

Deve inoltre essere consolidata la leale collaborazione tra Stato e Regioni di queste ultime settimane che ha portato al documento definitivo approvato oggi in sede politica dalla Conferenza Stato-Regioni. La strategia è uno strumento di coordinamento delle diverse politiche di settore e per la sua applicazione deve coinvolgere in questo percorso anche le aree naturali protette, le associazioni ambientaliste e degli attori economici interessati.

Il WWF a sostegno della biodiversità ha in programma nel mese di ottobre una serie di attività:
- Convegno "Il contributo della Conservazione Ecoregionale alla Strategia Nazionale per la Biodiversità" a Firenze domani con il Ministero Ambiente e la Regione Toscana, per fare il punto sui progetti presenti sul territorio;
- Biodiversamente il 23 e il 24 OTTOBRE Musei Scientifici, Orti Botanici e Acquari programmeranno visite tematiche ed iniziative speciali per promuovere il valore della biodiversità, della ricerca e della scoperta scientifica ed il ruolo fondamentale svolto dalle istituzioni museali per la conservazione della biodiversità;
- Panda d'Oro 2010 - il Diploma che premia i migliori progetti sul territorio a favore della biodiversità.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su