Visualizzazioni: 41
18/07/2017 - 12:15

Bando regionale "Rigenerazione Urbana Sostenibile": prorogata la scadenza all'11 settembre

Prorogati i termini per la scadenza del bando regionale sulla "Rigenerazione urbana sostenibile". I Comuni avranno più tempo per poter predisporre la documentazione necessaria e questo consentirà una più ampia partecipazione al bando.

Accolta la richiesta del presidente Anci Puglia, Luigi Perrone, in cui richiedeva alla Regione una proroga del bando sulla rigenerazione urbana sostenibile del P.O.R. FESR 2014-2020.
rigenerazione urbana
Accolta la richiesta del presidente Anci Puglia, Luigi Perrone, in cui richiedeva alla Regione una proroga del bando sulla rigenerazione urbana sostenibile del P.O.R. FESR 2014-2020. Numerosissimi Comuni avevano rappresentato all’ANCI la necessità di una proroga dei termini, motivata dal fatto che ben 54 di essi erano stati interessati dalle recenti elezioni, mentre la partecipazione al bando necessitava di maggior tempo da parte delle Amministrazioni.

Slitta dunque all’11 settembre 2017 il termine ultimo di scadenza del bando per la selezione delle Aree Urbane e per l'individuazione delle Autorità urbane in attuazione dell'asse prioritario XII "Sviluppo Urbano Sostenibile" Azione 12.1 "Rigenerazione urbana sostenibile" del P.O.R. FESR- FSE 2014-2020, che consentirà una più ampia partecipazione dei Comuni per il rilancio del territorio. La delibera di Giunta che ha approvato il bando è la n. 650 del 4 maggio 2017 pubblicata sul B.U.R.P. n. 59 del 23 maggio 2017. Il bando è rivolto a tutti i Comuni, piccoli, medi e grandi della Puglia, che potranno concorrere in forma singola o associata, presentando le proprie proposte di Aree Urbane, entro cui saranno attuati interventi di sviluppo urbano sostenibile, attraverso azioni integrate.

Il POR FESR-FSE Puglia 2014-2020 stabilisce le strategie, le priorità e gli obiettivi specifici da perseguire in merito allo sviluppo urbano della Regione in coerenza con le indicazioni dell’Agenzia urbana europea, dei Regolamenti dei Fondi strutturali e di investimento europei nonché dell’Accordo di Partenariato nazionale. Le strategie, le priorità d’investimento e gli obiettivi specifici sono delineati e perseguiti nel POR attraverso l’Asse XII “Sviluppo Urbano Sostenibile – SUS”.

Con tali premesse, la Regione Puglia ha emesso un bando in cui ogni Area Urbana potrà candidarsi sulla base di una strategia integrata di sviluppo sostenibile (SISUS) elaborata attraverso processi partecipativi attivati con i cittadini e gli stakeholder di riferimento, con cui andare a definire le scelte strategiche di selezione degli interventi, di gestione e presa in carico di attrezzature e servizi, in chiave di miglioramento della qualità della vita nell’interesse di tutti.

Le scelte strategiche saranno finanziate con risorse pari ad € 108.100.000,00 suddivise tra i seguenti obiettivi tematici:
1) OT IV – Energia sostenibile e qualità della vita: € 25,403 milioni;
2) OT V – Adattamento al cambiamento climatico, prevenzione e gestione dei rischi: € 5,621 milioni;
3) OT VI – Tutela dell’ambiente e valorizzazione delle risorse culturali e ambientali: € 16 milioni;
4) OT IX – Inclusione sociale e lotta alla povertà: € 61,076 milioni.
Tutte le modalità di partecipazione al bando, i criteri e le procedure per la selezione delle Aree Urbane da ammettere al finanziamento sono contenute in dettaglio nel bando regionale.

Mariangela Lomastro
collaboratore

condividi su