29/03/2016 - 13:52

Banca Etica: 37.000 euro per finanziare progetti di rigenerazione urbana

Unire la potenzialità dei finanziamenti "dal basso" al supporto del fondo per il microcredito e il crowdfunding di Etica Sgr. E' questa la nuova proposta del Gruppo Banca Etica per sostenere iniziative culturali e nuove progettualità economiche in collaborazione tecnica con la piattaforma Produzioni dal Basso.
Il 23 marzo è partito il primo bando e altri due bandi sono in programma a giugno e ottobre 2016. Persone, imprese e organizzazioni possono inviare le proprie candidature per essere selezionate ad accedere al Network di Banca Etica su Produzioni dal Basso e avviare la propria campagna di crowdfunding. Con un valore aggiunto unico: i progetti che raggiungeranno il 75% del budget attraverso finanziamenti dal basso, beneficeranno di una donazione del 25% rimanente messa a disposizione da Etica Sgr. Una donazione resa possibile dal Fondo per il Microcredito e il Crowdfunding, costituito grazie alla scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto per il sostegno a progetti di innovazione sociale.

La somma complessiva messa a disposizione dal Fondo per il Microcredito e il Crowdfunding per il primo bando - che ha come tema la promozione di una Nuova Economia: civile, sociale e solidale; lo sviluppo di percorsi di rigenerazione urbana; la tutela dei beni comuni - è di 37.500 € e potrà essere utilizzata parzialmente o completamente. In questo bando verranno ammessi alla fase finale un massimo di 10 progetti.

Possono aderire al bando progetti di organizzazioni, imprese o persone, che si impegnino a scegliere la finanza etica per lo sviluppo dell'attività di crowdfunding. Rappresenterà un valore aggiunto, ai fini della selezione, l'essere già soci o clienti di Banca Etica. Il budget massimo per i progetti di crowdfunding è fissato a 15.000 €.
Le candidature possono essere inviate entro il 23 aprile 2016 su www.bancaetica.it/crowdfunding.
Marilisa Romagno
autore

condividi su