31/07/2013 - 16:57

Auto elettrica, 23 colonnine per la ricarica a Bari

Il capoluogo pugliese al passo coi tempi in materia di auto elettrica. Il prossimo obiettivo è quello di 50 colonnine distribuite per tutta Bari.
In materia di energia si fa sempre un discorso di costi, consumi e rispetto dell’ambiente. Nel momento in cui ci si trova a prendere una decisione, è necessario fare la scelta giusta per tutelare l’ambiente, ma anche le proprie esigenze economiche, e la scelta non è sempre facile. E’ quindi fondamentale mettere le tariffe di energia elettrica disponibili presso i principali fornitori di energia a confronto per poter scegliere l’opzione più adeguata alle proprie necessità.

Le fonti di energia esistenti includono diversi tipi di risorse rinnovabili: pensiamo ad esempio alle pale eoliche, alla geotermia e al fotovoltaico. Un’ulteriore risorsa rinnovabile in via di espansione sono le biomasse, ovvero le masse di sostanza vivente prodotte in un determinato periodo di tempo da una popolazione, il cui utilizzo principale al giorno d’oggi è domestico. Nei prossimi anni l’utilizzo delle biomasse diventerà più moderno, ma soprattutto anche legato in maniera più considerevole all’industria e ai trasporti.

In materia di trasporti, ci sono diversi modi per evitare di inquinare l’ambiente in cui viviamo, uno di questi è l’auto elettrica, un’opzione presa in considerazione da sempre più italiani, soprattutto a causa dei prezzi della benzina arrivati ormai alle stelle. Anche Bari si sta adeguando alla novità e in questi giorni ha installato in giro per la città ben 22 colonnine per la ricarica delle auto green.

Ammontano ora a 23 i distributori Enel presenti nel capoluogo, che consentiranno ai guidatori baresi di veicoli elettrici di non rischiare mai di rimanere a piedi. L’inaugurazione della prima colonnina è infatti avvenuta a gennaio.
In questo modo il comune di Bari vuole spingere la sua città sulla via dello spostamento a zero emissioni. "Il nostro obiettivo - ha spiegato il sindaco Michele Emiliano, che ha partecipato all'inaugurazione dell’ultimo impianto installato in città - resta quello di spingere per il trasporto pubblico, ma, allo stesso tempo, fare in modo che quella parte di trasporto privato che resta diventi sempre più 'silenzioso' ed ecocompatibile".

Il Comune di Bari, però, non ha intenzione di fermarsi qui, anzi, ha dichiarato di voler arrivare all’installazione di 50 punti ricarica nella città pugliese. Un traguardo ambizioso che però verrà raggiunto solo dopo l’individuazione delle aree di Bari in cui la richiesta di colonnine è maggiore.La città non si vuole limitare ad implementare i punti di ricarica, ma creerà  ulteriori vantaggi dedicati a chi decide di muoversi con un’auto elettrica. Tra questi, il posteggio gratuito nel centro di Bari e nelle altre zone del capoluogo a sosta regolamentata, novità che satà approvata tramite una delibera nei prossimi giorni, come annunciato da Antonio Decaro, consiglieri delegato al traffico del Comune di Bari.
SuperMoney
autore

condividi su