01/01/2013 - 01:00

Assegnati da E.ON gli "Energia Awards"

Il Presidente e Amministratore Delegato di E.ON Italia, Miguel Antoñanzas, in occasione dell'evento Sette Green Awards, promosso dal mensile Sette Green, ha premiato con i riconoscimenti speciali "E.ON Energia Awards" tre aziende che nel corso del 2011 si sono distinte per aver sviluppato e promosso l'uso efficiente dell'energia e l'utilizzo di fonti rinnovabili.
"I grandi mutamenti cominciano dai piccoli gesti. In questa frase noi di E.ON ci crediamo particolarmente." - Ha commentato il Presidente e Amministratore Delegato di E.ON Italia, Miguel Antoñanzas. "Crediamo che i consumatori possano contribuire a dare valore a una cultura basata sull'efficienza energetica. Dal nostro canto, intendiamo facilitare le azioni e i comportamenti virtuosi affinché anche un piccolo gesto si possa trasformare in un grande progetto. Per testimoniare la nostra dedizione alla protezione dell'ambiente, abbiamo di recente lanciato un'offerta eco chiamata "E.ON GasVerde". Si tratta della prima offerta sul mercato italiano di fornitura di gas naturale che pensa alla riforestazione. Per ogni cliente che aderisce all'offerta "E.ON GasVerde" viene piantato un albero in un grande parco in Lombardia e precisamente presso i comuni di Giussago (PV) e Lacchiarella (MI)". I Premi "E.ON Energia Awards", alla prima edizione e creati in collaborazione con Sette Green, sono stati assegnati a Optissimo (Gruppo Randazzo), Gruppo Zignago e Rhodia Italia (Gruppo Solvay). La Giuria Speciale ha deciso di premiare tre diverse aziende, in quanto ognuna ha dimostrato il proprio significativo impegno nei confronti della tutela ambientale.

Un impegno riconosciuto e condiviso da E.ON che, in qualità di grande operatore energetico, ha deciso di puntare su servizi e prodotti a sostegno della riduzione dei consumi per le aziende e per il mercato retail, contribuendo alla formazione di una vera e propria cultura che miri al risparmio energetico. Nel dettaglio la descrizione delle aziende vincitrici e le motivazioni dei Premi "E.ON Energia Awards": Optissimo (Gruppo Randazzo), azienda leader nel settore dell'ottica, presente sul territorio nazionale con oltre 100 punti vendita, tutti gestiti direttamente, riceve il premio E.ON Energy Award "Energia pulita ed efficiente". L'azienda si è distinta per l'utilizzo e la creazione di eco store, punti vendita ecocompatibili che utilizzano energia interamente verde. L'azienda ha adottato, inoltre, soluzioni che consentono significative riduzioni dei consumi, come l'utilizzo dei LED, l'archiviazione digitale dei documenti con riduzione di diversi quintali di carta e l'uso di materiali riciclati per packaging e imballaggi. Gruppo Zignago, attivo principalmente nel settore vetro cavo come produttore di contenitori per il settore bevande, alimenti e il settore cosmetico e profumeria riceve il premio E.ON Energy Award "Fotovoltaico e fonti rinnovabili".

Appartengono al Gruppo Zignago anche note aziende del settore vitivinicolo (fra le quali citiamo "Santa Margherita" e "Cà del Bosco") e la società Zignago Power per la produzione di energia da fonti rinnovabili. L'azienda si è distinta per la realizzazione di 2 tetti fotovoltaici, realizzati da Zignago Vetro, della potenza di circa 1 MW ciascuno, nei propri impianti industriali a Empoli e a Fossalta di Portogruaro (provincia di Venezia). Anche l'azienda vitivinicola del Gruppo, Santa Margherita, si è dotata di due impianti fotovoltaici da 260 kW ciascuno. Sempre a Fossalta di Portogruaro, l'azienda Zignago Power ha completato la realizzazione di un importante impianto a biomasse, per una potenza di 16 MW, che entrerà in esercizio nelle prossime settimane. Zignago Power ha in fase avanzata l'installazione di un secondo impianto a biomasse da 4 MW in Provincia di Rovigo. Rhodia Italia (Gruppo Solvay), tra i leader mondiali nello sviluppo e nella produzione di prodotti chimici di alta tecnologia e soluzioni di elevata performance a mercati differenziati, riceve il premio E.ON Energy Award "Efficienza energetica". L'azienda si è distinta per la realizzazione di interventi di efficienza energetica e conseguente recupero dei Titoli di efficienza energetica, nello stabilimento di Livorno. Questi progetti hanno permesso un significativo risparmio di energia, pari a 1.200.000 metri cubi di gas all'anno e una riduzione di 2.400 tonnellate all'anno di emissioni di CO2.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su