13/05/2014 - 13:24

Arriva Original Unverpackt, il negozio a zero imballaggi e zero rifiuti

Si chiamerà Original Unverpackt e sarà il primo supermercato senza imballaggi. Il progetto nasce in Germania e ha un unico obiettivo: stravolgere il modo di fare la spesa. L'idea è semplicissima: tutti i prodotti saranno a disposizione dei clienti ma senza il contenitore. Saranno infatti gli stessi acquirenti a portare con sé i sacchetti nei quali poi riporranno la merce. Ed ecco la vera rivoluzione commerciale ma anche etica: niente imballaggi e di conseguenza niente rifiuti.
Si tratta dunque di un nuovo modo di intendere l'esperienza dell'acquisto. Non ci saranno più scaffali infiniti pieni di prodotti confezionati e di conseguenza non ci saranno più rifiuti da smaltire dopo ogni spesa. Ma non è tutto. Sarà anche la fine degli sprechi alimentari, perché il cliente comprerà esattamente la quantità che utilizzerà. Si tratterà di una vera rivoluzione visto che solo in Germania ogni hanno 16 milioni di tonnellate di imballaggi finiscono tra i rifiuti. Ogni prodotto in vendita è accuratamente testato e selezioniamo. La maggior parte del cibo è di provenienza regionale, sì ai prodotti biologici ma anche a quelli convenzionali, si legge sul sito del progetto.
 
Ma come funziona? E' incredibilmente facile. I prodotti verranno distribuiti in bidoni e tirando una leva ognuno potrà decidere quanto inserire nella propria shopper o nei contenitori di carta riciclata che si troveranno nel negozio. Per finanziare il progetto è partita una raccolta di fondi online. La cifra minima da raggiungere per aprire il supermercato si aggira attorno ai 45mila euro, per coprire tutte le spese. All'arredamento poi ci penseranno i clienti stessi. 
 
'Il nostro obiettivo è di consentire a tutte le persone l'accesso a cibi selezionati con cura, escludendo imballaggi a perdere, per uno shopping divertente. Vogliamo avere scelta, come consumatori, come venditori, come acquirenti e come fornitori. Siamo alla ricerca di slow food e di rifiuti zero' dicono le due ideatrici di Original Unverpackt, Sara Lupo e Milena Glimbovski. 
Rosamaria Freda
autore

condividi su