01/01/2013 - 01:00

Anche l'Australia guarda al nucleare

Martin Ferguson, ministro australiano dell'Energia, ha annunciato stamane ai microfoni della radio Abc che il governo ha destinato il Territorio del Nord, in particolare la remota comunita' di Muckaty, come sede della prima discarica nucleare del paese.
"Procederemo per prima cosa con l'unico sito che si e' proposto volontariamente per ricevere la discarica, la terra Ngapa vicino a Muckaty station", ha dichiarato il ministro, aggiungendo che le scorie nucleari ivi raccolte non deriveranno dai residui dell'uranio venduto ad altri paesi, ma dagli isotopi utilizzati nei trattamenti ospedalieri.
Dianne Stokes, portavoce dei proprietari tradizionali Miyilwawy, ha detto che qualsiasi accordo sia stato preso in passato non e' valido, perche' il governo ha parlato con persone che non erano i veri rappresentanti della comunita'.
Tesi confermata anche dal senatore dei Verdi Scott Ludlum, sottolineando che "la proposta di Muckay come sito nucleare e' stata contestata fin dall'inizio, contrariamente a quanto sostiene il ministro Ferguson".
Dopo il Canada, l'Australia e' il secondo paese al mondo nella produzione di uranio, destinato, tra gli altri, a Cina, Stati Uniti ed Europa.
Lisa Zillio
autore

condividi su