08/02/2021 - 10:34

Ambiente: una challenge per piantare una foresta di bambù

Forever Bambù, leader europeo nella coltivazione del bambù gigante, invita il pubblico dell’applicazione italiana AWorld a compiere azioni sostenibili e si impegna a piantumare una foresta di Bambù che, grazie all’azienda, catturerà 200 Tonnellate di CO2.

 

AWorld

Forever Bambù, azienda leader in Europa nella piantumazione del bambù gigante, una pianta dalle importanti capacità di cattura di anidride carbonica, lancia oggi una sfida collettiva per contrastare attivamente la crisi climatica tramite AWorld, l’App selezionata delle Nazioni Unite a supporto della campagna contro il cambiamento climatico ActNow.

La challenge è partita giovedì 4 febbraio, e si ispira alle incredibili proprietà di cattura di CO2 del bambù gigante: grazie alle corrette piantumazione e gestione seguite da Forever Bambù, questa pianta è infatti in grado di assorbire 36 volte più CO2 rispetto ad una pianta tradizionale. Questo significa che, in termini di assorbimento di CO2, un ettaro di bambù gigante equivale a 36 ettari di bosco tradizionale. Con i suoi 229 kg di anidride carbonica l’anno catturati, il bambù gigante gestito da Forever Bambù si conferma essere un perfetto alleato contro l’inquinamento atmosferico.

AWorld è convinta che le azioni individuali abbiano un’importanza cruciale per migliorare la salute del nostro Pianeta, per questo motivo viene scelta da sempre più aziende interessate a promuovere una cultura della sostenibilità e a investire in azioni concrete come la piantumazione di piante ad alto assorbimento di CO2. Le challenge di AWorld sono state studiate proprio per motivare gli utenti a migliorare il proprio stile di vita attraverso azioni concrete. Per questo motivo, raggiunti i 200.000 kg di CO2 risparmiati collettivamente dagli utenti di AWorld, Forever Bambù piantumerà 50 piante di bambù nella propria foresta di oltre 140.000 m2 in Piemonte. Grazie alle cure dell’azienda, queste piante in 20 anni saranno in grado di sequestrare 200 tonnellate di anidride carbonica. Dalle veloci capacità di duplicazione, una pianta di bambù gigante è in grado di generare in 8 anni altre 25 piante adulte, aumentando così sul medio-lungo periodo la capacità di assorbimento di CO2.

Scaricando l’App e partecipando alla challenge, ciascuno di noi sarà protagonista nella lotta contro il cambiamento climatico, non solo agendo concretamente in difesa della natura, ma anche facendo da esempio per tutti coloro che ci circondano e contribuendo al sequestro di CO2 tramite la foresta piantumata da Forever Bambù.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati