30/11/2017 - 19:09

Ambiente: la manovra finanziaria istituisce due nuovi parchi nazionali

In arrivo due nuovi parchi nazionali: Parco di Portofino in Liguria e il Parco del Matese in Campania e Molise.

Due nuovi parchi nazionali nella manovra finanziaria 2018. Verranno istituiti il Parco di Portofino in Liguria e il Parco del Matese in Campania e Molise. Le novità riguardano anche l'istituzione di due nuove riserve marine: “Capo d'Otranto – Grotte Zinzulusa e Romanelli” in Puglia e “Capo Spartivento” in Sardegna.

parchi nazionali

La manovra finanziaria 2018 regala agli italiani due nuovi parchi Nazionali: vengono istituiti il Parco di Portofino in Liguria e il Parco del Matese in Campania e Molise. Assieme ai due parchi nascono due nuove riserve marine: “Capo d'Otranto – Grotte Zinzulusa e Romanelli” in Puglia e “Capo Spartivento” in Sardegna. Soddisfatto il Ministro Galletti, che afferma: "Grazie al lavoro del Parlamento e all’impegno del governo questa manovra rafforza il grado di tutela e insieme le possibilità di sviluppo per due delle zone più suggestive d’Italia. Penso al Parco di Portofino, che si innesta in un sistema di tutela delle bellezze naturali liguri molto articolato, che oggi prevede un’area marina protetta, il Parco Nazionale delle Cinque Terre e la relativa area marina: questo ulteriore passaggio può dare ancor più pregio a una realtà già nota in tutto il mondo. E poi – continua il Ministro Galletti - sono felice nasca finalmente il Parco del Matese, che unirà due Regioni nella tutela di montagne, paesaggi e itinerari di incredibile fascino che hanno invece bisogno di essere conosciuti e promossi. Ringrazio i parlamentari, a partire dai senatori Vaccari e Caleo, per questo impegno di valorizzazione del nostro patrimonio naturale che spero possa completarsi prima del termine della legislatura con la riforma dei Parchi".

Per il loro funzionamento la manovra finanziaria ha previsto trecento mila euro a testa per il 2018 che passeranno, nel 2019, a due milioni di euro per il Parco del Matese mentre al parco di Portofino sarà destinato un milione di euro. Alle riserve marine invece sono destinate centomila euro a testa per l'anno 2018 e trecentomila euro nel 2019. La legge di bilancio ha inoltre previsto una nuova e peculiare regolazione per l’area del Delta del Po, che potrà attuarsi con l’intesa delle regioni Veneto ed Emilia Romagna per la definizione di una realtà unitaria.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • deforestazione
    Leggi
    15/09/2017 - 12:41
    Ambiente

    Deforestazione: i parchi nazionali...

    Secondo l'organizzazione ambientalista Mighty Earth, il massiccio consumo di cioccolato nel mondo sta causando una pesante deforestazione in alcuni paesi africani.

  • energia eolica
    Leggi
    10/05/2017 - 18:03
    Rinnovabili

    Energia eolica: da rinnovamento parchi...

    Il rinnovamento del parco eolico italiano, abbinato alla nuova capacità installata, potrebbe portare ai consumatori di energia risparmi pari a un totale di 6,6 miliardi di euro dal 2018 al 2030, grazie alla possibile riduzione del Prezzo Unico Nazionale dell’energia.