01/01/2013 - 01:00

Ambiente: h-earth il primo intimo ecologico

L'idea di produrre una linea di intimo ecologico come h-earth nasce da un dato di fatto, l'aumento delle patologie della pelle negli ultimi anni (come dermatiti da contatto, allergie, eczemi e irritazioni in genere) a causa dell'utilizzo sempre maggiore di fibre sintetiche a basso prezzo ma con effetti dannosi sulla salute.
Sulla base di una serie di studi fatti sui materiali migliori naturali e derma-compatibili che possono dare beneficio alla pelle, contrastando questo tipo di patologie, nasce il progetto H-earth: una linea di biancheria intima studiata per chi ha problemi di pelle ma non solo: per gli sportivi che desiderano tessuti tecnici ma non tollerano i sintetici, per chi ama l'ambiente e vuole tessuti ecologici per un benessere che accompagna la vita quotidiana. La fibra di base che utilizzata nella linea dei prodotti è la fibra di amido, di origine vegetale, che mettiamo sempre a contatto con la pelle. Questa particolare fibra ha delle proprietà che riprendono i vantaggi delle fibre sintetiche, come la rapida eliminazione del sudore, mantenendo però le caratteristiche di quelle naturali. L'amido, oltre ad essere ecologico, è un batteriostatico naturale, attenua i cattivi odori, non accumula calore ed è ipoallergenico. L'idea è di pensare non più ad una "mutanda" e via.. tanto per coprire.. ma vedere l'intimo come la nostra seconda pelle , una protezione verso l'esterno: la fibra di amido crea una sottile pellicola naturale protettiva.

All'esterno dell'intimo possiamo variare fibre a seconda delle esigenze: dalla fibra di legno e di bambù, antibatterica naturale e con eccezionali capacità di traspirazione, a quelle più cosmetiche come la fibra di alghe, che viene utilizzata soprattutto nella linea bio-medicale in quanto è in grado di contrastare le malattie della pelle e migliorare i processi di guarigione, oltre a ritardare l'invecchiamento precoce causato dai radicali liberi. Va sottolineato però che l'utilizzo di queste fibre non vuole sostituire le medicine, ma semplicemente aiutare le condizioni della pelle grazie alle loro proprietà particolari.. a partire dall'eliminazione naturale del sudore che può essere irritante per chi ha la psoriasi e aumentare il rischio di candida che si sviluppa in ambienti caldo-umidi.

L'uso di fibre sintetiche non lascia traspirare la pelle e favorisce un ambiente caldo-umido..per non parlare poi dei colori utilizzati nell'intimo a basso prezzo..carichi di sostanze tossiche direttamente a contatto con la pelle. La fibra di amido invece, per quanto riguarda il colorato, non prende il colore e quindi il colorante rimane nella fibra esterna, non toccando la pelle. La linea d'intimo h-earth non solo è benefico per la pelle ma anche per l'ambiente! Le fibre che vengono utilizzate sono infatti a basso impatto ambientale e l'azienda si impegnata da anni nel riciclaggio dei materiali di scarto.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su