21/12/2017 - 18:40

Ambiente: creato il primo Atlante degli alberi monumentali

Da nord a sud della penisola ci sono più di duemila alberi monumentali. Un patrimonio naturale ed ambientale che va tutelato ad ogni costo.

L'Italia ha il suo primo Atlante degli alberi monumentali. In tutta la nazione ce ne sono 2.407, molto diversi tra loro ma accomunati da un unico fattore: l'elevato valore biologico ed ecologico.

alberi monumentali

A lanciare la notizia dell'Atlante degli alberi monumentali è ilMinistero delle politiche agricole e alimentari. Si tratta di un elenco, diviso per Regioni, si compone di 2.407 alberi che si contraddistinguono per l'elevato valore biologico ed ecologico (età, dimensioni, morfologia, rarità della specie, habitat per alcune specie animali), per l'importanza storica, culturale e religiosa che rivestono in determinati contesti territoriali. Sul sito istituzionale www.politicheagricole.it, è stata creata un'apposita sezione dedicata agli alberi monumentali, dove sono indicate caratteristiche e geolocalizzazione dei "monumenti" verdi, con aggiornamento costante.

"Questo primo elenco - ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina - rappresenta uno strumento utile per diffondere la conoscenza di un patrimonio naturale e culturale collettivo di inestimabile valore. Gli alberi monumentali hanno un forte valore identitario per molte comunità e per questo vogliamo promuovere e valorizzare la loro conoscenza tra i cittadini".

L'elenco degli alberi monumentali, appartenenti a specie autoctone e alloctone, è costituito da individui singoli, filari, gruppi e alberature, radicati in contesti agro-silvo-pastorali o urbani. L'approccio valutativo che ha portato all'attribuzione del carattere di monumentalità e quindi all'iscrizione in elenco è stato attento non solo al contesto ambientale, ma anche a quello storico e paesaggistico in cui l'albero o il sistema omogeneo di alberi insiste.

L'elenco è frutto di una intensa attività di catalogazione realizzata, in modo coordinato e sinergico, dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, dalle Regioni e Province autonome e dai Comuni, che la legge indica come diretti operatori del censimento. Ai soggetti istituzionali si sono aggiunti, per il supporto scientifico, il Centro di ricerca per l'agrobiologia e la pedologia del CREA, e per le preziose attività di segnalazione Enti parco, istituti scolastici, professionisti agronomi e forestali, associazioni ambientaliste e cittadini.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • riforestazione
    Leggi
    19/12/2017 - 13:14
    Ambiente
    10.000 alberi per Pantelleria per la riforestazione dell’isola dopo l'incendio del 2016

    Grazie al contributo dei cittadini e all’adesione di nuove aziende alla campagna di crowdfunding per il recupero e la riforestazione dell’isola di Pantelleria, sono stati raccolti oltre 38.000 euro e a gennaio partiranno i primi interventi.

  • albero
    Leggi
    14/12/2017 - 12:51
    Ambiente
    A Natale mai più regali inutili! Regala un albero con Treedom!

    Treedom presenta la limitededition pensata appositamente per le festività natalizie: quattro alberi da regalare (Arancio, Cacao, Caffè e Moringa), ognuno dei quali possiede un significato speciale e verrà piantato in un preciso Paese.

  • Leggi
    05/03/2013 - 12:29
    Ambiente
    Gli ulivi monumentali di Puglia sono in grave pericolo

    Italia Nostra, Legambiente Puglia, Touring Club Italiano, WWF Puglia dicono NO alla proposta di modifica alla legge regionale di tutela degli ulivi monumentali, in discussione martedì 5 marzo in Consiglio Regionale.

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    A Londra si riciclano gli alberi di Natale

    Per evitare che, come ogni anno, migliaia di alberi di Natale (corrispondenti a circa 35 tonnellate di conifere) vengano gettati nella spezzatura, il sindaco di Londra Boris Jonhson ha promosso una campagna di sensibilizzazione e riciclo, che rientra in una politica più ampia di sensibilizzazione...