06/09/2017 - 12:10

Allarme uova contaminate: 45 casi di cui 26 in Europa

Aumenta la lista dei Paesi in cui si sono registrati nuovi casi di uova contaminate da fipronil, l'insetticida dannoso alla salute. Ai 26 casi europei se ne sono aggiunti altri 19 in paesi extraeuropei.
uova contaminate
A Tallinn il commissario europeo per la salute Vytenis Andriukaitis ha diffuso la notizia che è aumentato l'allarme uova contaminate dal fibronil, l'insetticida che ha fatto scoppiare un grave caso di sicurezza alimentare in tutta Europa. Si parla di 45 Stati di cui 26 stati membri dell'Unione Europea più altri 19. Per discutere sul tema che sta destanndo non pochi allarmismi, si riuniranno a Bruxelles i ministri dei Paesi coinvolti il prossimo 26 settembre.

Dopo il caso ecclatante emerso lo scorso agosto in Belgio, Olanda, Germania e Francia, sono state sequestrate diverse partite di uova contaminate anche in Italia sempre nel mese di agosto. Casi di contaminazione non massiccia si sono registrati in Italia, a Roma, ad Ancona e in Umbria nonostante le rassicurazioni del ministro della salute sui controlli e la rintracciabilità delle uova. A tal proposito interviene l'assessore alla salute Luca Barberini della Regione Umbria: "Per tutelare al massimo la salute pubblica, verranno controllati tutti gli allevamenti avicoli con più di 250 animali e non soltanto quelli con 800 capi, come indicato dal Ministero della Salute".

Marilisa Romagno
autore

condividi su