24/05/2017 - 20:24

Alimentazione, manovra economica: ok ad emendamento per mense scolastiche biologiche certificate

Il ministro delle Politiche agricole ha presentato un emendamento alla nuova manovra economica che prevede l'istituzione di un fondo destinato alla creazione di mense biologiche certificate nelle nostre scuole.

Verranno istituite mense scolastiche biologiche certificate per favorire la diffusione e l'utilizzo di prodotti biologici nelle scuole. E’ quanto stabilisce un emendamento presentato dal governo ala nuova manovra economica.
mense_scuola_bio

Ad annunciarlo è il ministero delle Politiche agricole che spiega come l’emendamento sia stato promosso dallo stesso titolare del Mipaaf, il ministro Maurizio Martina e condiviso con i ministri dell'Istruzione e della Salute, Valeria Fedeli e Beatrice Lorenzin,e con il sottosegretario Maria Elena Boschi


Nel dettaglio l'emendamento istituisce un fondo da 44 milioni di euro, che sarà gestito dal ministero delle Politiche agricole, per ridurre i costi a carico degli studenti e realizzare iniziative di informazione e promozione nelle scuole. La norma prevede che le scuole che vorranno attivare il servizio di mensa biologica inseriscano le percentuali minime di utilizzo di prodotti biologici, dei requisiti e delle specifiche tecniche fissate dal Mipaaf e dal dicastero dell'Istruzione. 

"Per la prima volta avremo mense scolastiche biologiche certificate. Un risultato importante che si inserisce nella nostra strategia per promuovere modelli agroalimentari più sostenibili e garantire ai nostri figli un'alimentazione più sana anche nelle scuole ha dichiarato il ministro Martina

"Il fondo che abbiamo previsto sarà utile proprio a rendere più accessibili i servizi e a proseguire le azioni di educazione alimentare che abbiamo iniziato con Expo Milano. L'Italia è leader del settore biologico in Europa, con più 60mila operatori e 1,5 milioni di ettari coltivati. Con questo provvedimento dimostriamo ancora una volta di essere all'avanguardia e di rappresentare un laboratorio di buone pratiche da condividere a livello internazionale" ha concluso il titolare del Mipaaf. 

Rosamaria Freda
Direttore Editoriale

condividi su