21/09/2021 - 15:35

Al via progetto COOP Oasi Urbane: 10 mila alberi in 10 città italiane

Sostenibilità ambientale.

10 mila alberi in 10 città italiane per realizzare altrettante oasi urbane; a piantumare centinaia di giovani, soci, volontari, dipendenti, attivisti di tutte le principali cooperative di consumatori in Italia.
Coop-youth_experience
È il progetto “Oasi Urbane” che prende il via da Milano con la prima piantumazione di 1.000 alberi e arbusti nel parco di Rogoredo e Casa Chiaravalle tra il 27 e il 29 settembre, per mano di 150 ragazzi e ragazze arrivati da tutte le parti d’Italia. Un evento collaterale alla Pre-Cop26 delle Nazioni unite, che si terrà negli stessi giorni nel capoluogo lombardo.

Anticipazione della prima tappa sarà l’inaugurazione il 21 settembre di una instant oasi urbana (formato short) in piazza Cordusio a Milano.

Restituire un po’ di verde alle città italiane e allo stesso tempo riqualificare aree degradate. Contrastare la crisi climatica, piantando alberi che assorbono gas serra, e creare zone rinaturalizzate che rendano più vivibili le città nelle ondate di calore estivo e assorbano la pioggia violenta delle ‘bombe d’acqua’.  Parte da Milano il progetto “Oasi Urbane” che da settembre a dicembre prevede la piantumazione di 10 mila alberi in dieci capoluoghi italiani.

Il 27, 28 e 29 settembre, si inizia da Milano con l’iniziativa “Coop Youth Experience”, la riqualificazione di due aree verdi: il Parco di Rogoredo e un bene confiscato alla criminalità, Casa Chiaravalle.

Un evento che ha anche ottenuto il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica e del Comune di Milano, come appuntamento collaterale alla Pre-Cop26 delle Nazioni Unite, che si svolgerà negli stessi giorni e che vedrà arrivare a Milano 400 ragazzi provenienti da 198 Paesi, chiamati dalle Nazioni Unite a dire la loro sul tema ambientale. 

Ma sarà Coop a portare in città altri 150 giovani under 30, soci, volontari, simpatizzanti, che nella giornata del 28 si impegneranno in prima persona nella piantumazione delle circa 1000 specie arbustive e arboree nelle due aree identificate.

Una tre giorni, realizzata con l’ausilio di due partner tecnici come AzzeroCO2PlanBee, in cui i  ragazzi avranno l’opportunità di partecipare alle opere di rigenerazione naturale del contesto urbano in modo attivo, oltre che l’occasione di confrontarsi con esperti e volti noti dell’ambientalismo.

Il venerdì saranno accolti con un’“Aperiscienza” durante la quale 5 climatologi e ricercatori (in rappresentanza di Enea, Ispra e Centro Euromediterraneo Cambiamenti Climatici) dialogheranno con i giovani sulle misure per la lotta al cambiamento climatico. Il 28, dopo la giornata intensa di piantumazione, è il momento di un Open Mic sul tema ambientale con Luca Ravenna, Laura Formenti, Pierluca Mariti e altri influencer di Instagram. Si chiude il 29 con una lectio magistralis tenuta dal neurobiologo vegetale Stefano Mancuso su come il piantare boschi sia una delle soluzioni più alla nostra portata per combattere il cambiamento climatico.

Anticipazione di questa tre giorni, è l’instant oasi urbana, inaugurata il 21 settembre sempre a Milano, a piazza Cordusio. 25 metri quadri di verde, che rimarranno a disposizione della città fino agli inizi del mese di ottobre per poi ritornare a nuova vita in altre aree del capoluogo gestite da cooperative sociali. Presenti all’inaugurazione della instant oasi, tre dei volontari che poi collaboreranno anche alla piantumazione del 28 settembre Maria Teresa Annecca, (29 anni), Alessio Gagliardi (28), Leonardo Maria Lupo (27) e poi Marco Pedroni presidente di Coop Italia e Ancc-Coop, Daniela Preite vicepresidente Coop Lombardia, Annalisa Corrado Responsabile Progetti innovativi di AzzeroCO2 e Armando Mattei Amministratore delegato di PlanBee.

In contemporanea all’inaugurazione milanese, a Firenze sarà presentato il progetto per realizzare il primo bosco biosostenibile e partecipato d’Italia che sorgerà dopo la bonifica di un'ex area industriale, firmato dal professor Stefano Mancuso e anch’esso parte integrante della campagna “Oasi Urbane”.

Entro dicembre le città coinvolte nel risanamento e nella rigenerazione di aree urbane degradate saranno oltre a Milano e Firenze anche Ancona, Bari, Genova, Livorno, Perugia, Piacenza, Roma e Torino. Il progetto “Oasi urbane” è finanziato con la campagna “Green Weeks Coop” (partita a fine agosto fino all’8 settembre) che ha promosso lo “sconto sostenibile” del 25% sui prodotti Coop e grandi marche, destinando  il 5% del ricavato a queste attività di sostegno all’ambiente.

“È un progetto che mette assieme in maniera concreta l’attenzione e la cura dell’ambiente che ci circonda e in cui viviamo e la collaborazione di centinaia di ragazzi - spiega Marco Pedroni, presidente di Coop Italia e Ancc-Coop (Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori) - Una campagna in cui abbiamo investito e in cui crediamo e che dopo Milano toccherà altre città e altre cooperative”.

“Città  più verdi e sostenibili, questo è quello che chiedono I cittadini e anche la nostra base sociale  - aggiunge Daniela Preite vicepresidente Coop Lombardia - Oggi sono qui presenti tre giovani volontari di Coop Lombardia, i quali hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa. Altri se ne aggiungeranno nei prossimi appuntamenti e porteranno il loro contributo per gli interventi di piantumazione”. 

Tre giorni di eventi faranno da cornice alla riqualificazione verde delle due aree milanesi (Parco di Rogoredo e Casa Chiaravalle) durante la  “Coop Youth Experience”, a Milano dal 27 al 29 settembre. Protagonisti degli appuntamenti i 150 ragazzi volontari under 30 che si occuperanno della ripiantumazione il 28 settembre, ma che potranno anche incontrare esperti di ambiente e artisti dello spettacolo: 4 climatologi e ricercatori, 6 comici e influencer e 1 neurobiologo vegetale.

 

Comici e influencer

Pierluca Mariti – Nell'ultimo anno inizia la carriera da content creator nei social media e ottiene fin da subito un grande successo e seguito, con più di 100 mila followers in pochi mesi.. La sua formula è quella di affrontare temi impegnati e complessi in chiave comica, ironica e leggera. In passato comico anche in teatro e divenuto noto sui social con il suo profilo @piuttosto_che nei suoi video tratta i temi più disparati, dall’accettazione del proprio corpo, al bullismo alla raccolta differenziata della spazzatura.

Laura Formenti - Recita come attrice in Italia e all’estero da più di 10 anni con diverse compagnie di teatro. Da 5 anni si dedica alla stand up comedy girando l’Italia con Sono una bionda, non sono una santa e Per Puro Caos. Ha partecipato come comica in diversi programmi tv come Natural Born Comedians, Stand Up Comedy e Copernico sul canale tv Comedy Central e a Colorado Cafè su Italia1.

Luca Ravenna - Ha collaborato con il collettivo romano The Pills. Autore della web serie Non c’è Problema su Repubblica.it, è stato autore di Quelli che il Calcio su Rai2. Con Edoardo Ferrario (anche lui un comico) crea e conduce il podcast Cachemire, ogni settimana su Youtube E al primo posto su Spotify italia. Ha pubblicato 3 spettacoli comici In The Ghetto (2018), Luca Ravenna Live@ (2020) e il suo ultimo show Improv Special vol.1 (2021). Nel 2021 ha partecipato alla trasmissione di Prime Video  Lol - chi ride è fuori.

Velia Lalli - Nel 2010 approda al gruppo di rivoluzione comica Satiriasi, diventando la prima stand up comedian donna italiana. Seguono tour di club e teatri in tutta Italia e la partecipazione a diversi programmi tv come cinque edizioni di Stand up comedy su Comedy Central, due stagioni di Sbandati su Rai2, Le parole della settimana di Massimo Gramellini su Rai3, diverse ospitate a Radio1, Radio2 e di frequente a Tv Tal” su Rai3. Ha collaborato con Audible come coautrice e 

protagonista del podcast Guru (Guida Umoristica alle Relazioni Umane) e alla rassegna Comedy Live con lo special dal titolo Bad Girl.

Daniele Tinti - Partecipa a diversi programmi comici come Natural Born Comedians e Stand Up Comedy sul canale tv Comedy Central e Battute? su Rai2. Il suo podcast Tintoria su Youtube e la piattaforma streaming Twitch è tra i più seguiti dagli appassionati di stand up comedy. Nel 2020 partecipa al tour estivo Let's Comedy SummerTrip esibendosi con i due comici Luca Ravenna e Stefano Rapone in varie città d'Italia. Nel 2021 il suo special viene distribuito da Amazon Prime Video all'interno della serie Italian Stand Up.

Vincenzo Comunale - È tra i più giovani e talentuosi comici d'Italia. Ha vinto diversi premi nazionali, come il Premio Massimo Troisi e il Premio Charlot ed è apparso in diversi programmi tv come Zelig, Battute? in seconda serata su Rai2 e in diverse trasmissioni su Zelig tv e Comedy Central. Col suo ultimo spettacolo di stand up comedy ha calcato i palchi delle principali città italiane. A soli 25 anni ha già un suo special comico disponibile sulla piattaforma streaming Prime Video all'interno della serie Italian Stand up.

Ricercatori e scienziati

Stefano Mancuso – Neurobiologo vegetale, accademico e saggista italiano, professore di arboricoltura generale e etologia vegetale all’Università di Firenze. È membro dell'Accademia dei Georgofili, membro fondatore della Société internationale pour le signalement et le comportement des plantes e direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale. Ricercatore e imprenditore nel 2013 vince il premio nazionale di divulgazione scientifica, stesso anno in cui pubblica L'intelligenza delle piante, scritto assieme ad Alessandra Viola.

Giulia Bonino - Collaboratrice del CMCC - Centro Euromediterraneo Cambiamenti Climatici - come dottoranda nel programma di ricerca  “Science and Management of Climate Change” all'UniversitàCa’ Foscari. Ha già cinque pubblicazioni al suo attivo sul tema correnti costiere e temperatura del mare.

Anna Luise  - Uno dei maggiori esperti italiani di desertificazione, cambiamenti climatici e suolo, lavora presso ISPRA - Istituto superiore per la Ricerca Ambientale ed è Corrispondente scientifica in Italia  della Convenzione Onu contro la desertificazione.

Gianmaria Sannino - Climatologo, responsabile del Laboratorio di Modellistica Climatica e Impatti dell’ENEA - Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie e lo sviluppo sostenibile. La sua attività di ricerca è principalmente rivolta allo studio della variabilità climatica del bacino mediterraneo e la valutazione del potenziale energetico delle correnti marine. Su questi temi è autore/coautore di oltre 70 pubblicazioni su riviste, libri e proceeding internazionali peer-review.

Eugenio Sini - Collabora con il CMCC - Centro Euromediterraneo Cambiamenti Climatici nel settore Information System for Climate Science e Decision-making. E' esperto in programmi di fund raising per il contrasto ai cambiamenti climatici.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • COOP Youth Experience: 10.000 alberi mettono radici in 10 città
    Leggi
    21/09/2021 - 15:45
    Ambiente
    COOP Youth Experience: 10.000 alberi mettono radici in dieci città

    Milano sarà il palco di presentazione di un progetto nazionale di risanamento e rigenerazione di 10 aree urbane attraverso la piantumazione di alberi e arbusti con l’obiettivo di riportare la biodiversità e l’equilibrio naturale in ecosistemi danneggiati contribuendo a contrastare gli impatti del...

  • Ambiente e bellezza: 5 alberi per 5 consigli beauty di Treedom e Abiby
    Leggi
    14/09/2021 - 20:34
    Ambiente
    Ambiente e bellezza: 5 alberi per 5 consigli beauty di Treedom e Abiby

    Nasce la "foresta Abiby" con gli alberi che fanno bene all'ambiente e alla bellezza. Alla scoperta delle 5 tipologie di alberi per 5 consigli beauty con Abiby e Treedom.

  • Ottavia Piccolo
    Leggi
    09/09/2021 - 21:26
    Ambiente
    Alberi. Alla Certosa di Venezia nasce il Bosco del Cinema

    Nato sull’isola della Certosa, vicino al Lido di Venezia, il “Bosco per il cinema”, tra gli appuntamenti del Green Drop Award durante la 78°Mostra internazionale del Cinema di Venezia. Nel pomeriggio del 9 settembre è stato dato il via all’attività di forestazione che porterà a realizzare il bosco...

  • Mosaico Verde: 267.000 alberi contro il climate change
    Leggi
    16/06/2021 - 18:24
    Ambiente
    Mosaico Verde: piantati in Italia 267.000 alberi contro il climate change

    Nel corso dell’evento “3 anni di Mosaico Verde - Insieme alle aziende per riforestare l’Italia, albero dopo albero” tenutosi a Roma lo scorso 9 giugno, presso la Sala dell’Aranciera all’Orto Botanico, sono stati presentati i risultati raggiunti nel triennio 2018-2021 dalla Campagna Nazionale...