15/09/2015 - 21:25

AgUrb2015: un'agricoltura che sappia raccogliere le sfide dell'urbanizzazione globale

A Roma dal 14 al 17 settembre, 400 esperti da 60 Paesi diversi per la seconda Conferenza Internazionale sull’Agricoltura nella Società Urbanizzata organizzata da AICARE e Regione Lazio, nell’ambito degli eventi Lazio Expo 2015. Cercare insieme soluzioni per affrontare al meglio le sfide globali della sicurezza alimentare e del cambiamento climatico, partendo dalla consapevolezza che le grandi questioni dell’agricoltura sostenibile e dell’alimentazione riguardano sempre di più l’organizzazione delle città, e la loro capacità di orientare le forze economiche e suggerire alla ricerca agricola percorsi di sviluppo differenziati in funzione dei bisogni della società.

Questo è il tema centrale della seconda Conferenza Internazionale sull’Agricoltura nella Società Urbanizzata, quest'anno organizzata, dal 14 al 17 settembre, dalle Università di Pisa e di RomaTre, da AICARE (Agenzia Italiana per la Campagna e l’Agricoltura Responsabile ed Etica) e dalla Regione Lazio, nell’ambito degli eventi Lazio Expo 2015.

Nel 2007 la popolazione urbana ha superato quella rurale, mostrando come il problema dell'alimentazione sia sempre più un problema urbano.

L'urbanizzazione ha importanti conseguenze sulle modalità di organizzazione dell'agricoltura e dei sistemi alimentari.

Ogni giorno le città, i luoghi dove si concentrano i consumatori, mobilizzano, trasformano e gestiscono gli scarti di grandi quantità di alimenti.

Le modalità con cui le città sono organizzate incidono sulla quantità e la qualità dei consumi e sul territorio circostante.

Il convegno, dal titolo "Reconnecting agriculture and food chains to societal needs", si inserisce nella scia di Expo2015 e vuole contribuire all'eredità di questo grande evento, discutendo e riflettendo sulla varietà di iniziative sorte in questo ambito, dai Food Councils di Toronto alle mense scolastiche di Porto Alegre, dagli orti sociali di Basilea a quelli di Johannesburg, dalle Community supported Agriculture degli USA ai Gruppi di Acquisto Solidale italiani.

Tra i protagonisti dell’evento, che coinvolge circa 400 esperti provenienti da 60 Paesi diversi, lo scrittore filosofo di fama mondiale Pierre Rabhi, esperto mondiale di agricoltura sostenibile.

“Alla vigilia dell’attivazione del nuovo PSR (Programma di Sviluppo Rurale del Lazio) – commenta Guido Fabiani Assessore Sviluppo economico e Attività produttive della Regione Laziola testimonianza concreta del lavoro condotto da Rabhi, nella costruzione di un’agricoltura durevole, conferma la bontà della strategia scelta dal Lazio verso un’agricoltura a maggiore vocazione ambientale, l’integrazione delle filiere produttive con i sistemi locali d’approvvigionamento, lo sviluppo della filiera corta e della multifunzionalità”.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati