22/06/2018 - 12:22

Adidas presenta Ultraboost Parley deep ocean blue, la scarpa che contrasta l'inquinamento

adidasRunning e Parley for the Oceans hanno presentato UltraBOOSTParley nella nuova colorazione Deep Ocean Blue, ispirata alla fossa delle Marianne: un riferimento per nulla casuale, visto che si tratta del punto più profondo degli oceani di tutto il mondo, in cui arrivano ad annidarsi dannosi rifiuti plastici come i sacchetti monouso.

contrasta l'inquinamento

La nuova silhouette è la scarpa ufficiale di Run For The Oceans 2018, l’evento globale di running ideato da adidas e Parley per contrastare l’inquinamento degli oceani, che si tiene dall’8 giugno all’8 luglio. Dal 2015, adidas supporta Parley nei suoi programmi di comunicazione e sensibilizzazione, sviluppando parallelamente innovazioni ecologiche creative volte a proteggere gli oceani dall’inquinamento dei rifiuti plastici: un esempio su tutti è Parley Ocean Plastic®. Quest’anno, per ogni chilometro tracciato su Runtastic durante la campagna globale (fino a un milione di chilometri), adidas donerà un dollaro a sostegno dell’Ocean Plastic Program di Parley. I soldi raccolti in occasione di Run For The Oceans serviranno a finanziare l’iniziativa Parley Ocean School, pensata per incoraggiare la prossima generazione a proteggere gli oceani.

Ogni nuova UltraBOOST Parley permette di recuperare circa 11 bottiglie di plastica che altrimenti rischierebbero di finire in mare, mediante l’impiego del materiale Parley Ocean Plastic®. Questa rivoluzionaria innovazione a favore dell’ambiente nasce dai rifiuti plastici raccolti sulle spiagge, che vengono rilavorati fino a ottenere lo speciale tessuto che andrà a comporre la tomaia Primeknit. La scarpa vanta anche l’iconica tecnologia BOOST di adidas, per un ritorno di energia insuperabile, che si inserisce in una suola in gomma naturale Continental pensata per offrire un grip superiore in qualsiasi situazione. Un chip NFC nella scarpa destra consente di ottenere maggiori informazioni sulla partnership e di imparare a ridurre l’uso della plastica nella vita quotidiana.

Matthias Amm, Product Category Director diadidas Running, ha dichiarato: “La nuova silhouette UltraBOOST rappresenta un’altra tappa storica nella partnership a lungo termine con Parley for the Oceans. Insieme trasformiamo una minaccia in una risorsa e continueremo a farlo investendo in innovazioni ecologiche nel lungo periodo. Con il movimento Run for the Oceans, ci auguriamo di incoraggiare i patiti del running a schierarsi al nostro fianco nella battaglia contro l’inquinamento degli oceani: ogni chilometro può fare la differenza".

I consumatori possono unirsi al movimento fino all’8 luglio, insieme ad alcuni degli ambasciatori adidas più acclamati dell’atletica leggera, tra cui Wayde van Niekerk e Shaunae Miller. Per saperne di più e per iscriversi all’evento, visitare la pagina adidas.com/Parley. adidas Ultra BOOST Parley avrà un prezzo consigliato di 180 € ed è disponibile online dal 20 giugno e nei negozi di tutto il mondo dal 27 giugno 2018. Per maggiori informazioni, visitare il sito: www.adidas.com/ultraboost.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    11/06/2014 - 18:45
    Ambiente
    Adidas da un calcio alle sostanze tossiche dai propri prodotti

    Il marchio sportivo tedesco Adidas ha annunciato quest'oggi un piano per l'eliminazione di sostanze chimiche pericolose dai propri prodotti e dalla propria filiera di produzione, come chiesto da Greenpeace con la sua campagna Detox.

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Greenpeace sfida Adidas e Nike contro l'inquinamento

    Nei giorni scorsi attivisti di Greenpeace hanno aperto uno striscione con la scritta "Detox" all'entrata principale del più grande negozio al mondo di Adidas a Pechino e del vicino negozio Nike, per chiedere ai giganti dell'industria dell'abbigliamento sportivo di eliminare gli inquinanti tossici...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Inquinamento: Puma meglio di Adidas e Nike

    Puma, la terza azienda al mondo per l'abbigliamento sportivo, risponde alla campagna internazionale di Greenpeace "Detox" assumendo l' impegno di eliminare entro il 2020 l'uso delle sostanze chimiche pericolose dall'intera catena produttiva e dai prodotti in commercio.

  • Leggi
    22/06/2016 - 18:11
    Ambiente
    La 'Scarpa che cammina, ma non calpesta' va alla conquista dell'Europa

    Con la Cooperativa Venethica, generata da un’idea della Cooperativa N.O.I. Nuovi Orizzonti Informatici di Castelfranco Veneto, l’industria calzaturiera italiana ha una marcia in più davanti all’Europa.