07/07/2017 - 11:28

Addio batteria, il telefonino si ricarica con onde radio e luce solare

Un'altra invenzione dell'elettronica, il telefonino che non ha bisogno di batteria e si ricarica con onde radio e luce solare. Consumi più bassi e design essenziale.
luce solare
Niente più batterie, cavetti e carica batterie per i telefonini, da oggi arriva la soluzione che risolve il problema dei telefonini continuamente scarichi. Per caricarsi questi telefonini di ultima generazione hanno bisogno solo di qualche milionesimo di watt catturato tramite onde radio e di luce solare. Il telefonino a bassissimo consumo lo hanno ideato i ricercatori dell'Università di Washington e per realizzarlo hanno eliminato tutti gli elementi di design presenti negli attuali dispositivi. Il prototipo può svolgere solo le funzioni fondamentali, cioè fare e ricevere le chiamate.

Ma come funziona il nuovo dispositivo? Il nuovo telefonino sfrutta le vibrazioni che si producono nel microfono o negli altoparlanti quando si fa o si riceve una chiamata, questo grazie all''antenna che converte i movimenti in segnali radio. In pratica mentre si parla, il telefono codifica le vibrazioni in onde radio, invece quando si è in ascolto queste vengono trasformate in suoni. Solo premendo un pulsante si può passare dalla modalità "trasmissione" alla modalità "ascolto". Delle piccolissime celle solari poi permettono di ricavare l'energia necessaria per svolgere altre funzioni.

Joshua Smith, uno degli autori della ricerca ha speigato: "Il telefonino è il dispositivo da cui dipendiamo di più al giorno d'oggi. Se c'è qualcosa che vorremmo usare senza dipendere dalle batterie è proprio questo".

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati