07/10/2014 - 20:30

Addio al carbone con il premio Nobel al Led

Il premio Nobel per la fisica assegnato ai Led (Light Emitting Diode) - i rivoluzionari dispositivi elettronici che sfruttano le proprietà ottiche di alcuni materiali per produrre la luce in modo più efficiente - è un segno dei tempi.
Era ora che passi così innovativi verso un futuro sostenibile venissero adeguatamente celebrati. La scienza e la ricerca sono la chiave per liberarci dai combustibili fossili. "Il potenziale di efficienza in Italia nel settore dell'illuminazione al 2020 è stimabile in circa 35 miliardi di kWh. Investire in LED e negli altri sistemi efficienti di illuminazione sia nelle case che negli uffici e nelle industrie consentirebbe di eliminare completamente la produzione di elettricità di tutti gli impianti a carbone" commenta Giuseppe Onufrio, direttore esecutivo di Greenpeace Italia.
Marilisa Romagno
autore

condividi su