01/01/2013 - 01:00

Act Clean, un sostegno alle PMI

E' partito oggi il programma europeo Access to Technology and know-how in Cleaner Production in Central Europe (Act Clean) per sostenere le piccole e medie imprese dell'Europa centrale impegnate a sviluppare processi industriali eco-efficienti; l'obiettivo, infatti, e' realizzare il primo network che colleghi domanda e offerta, fornendo alle PMI il know-how tecnologico-manageriale e facilitando la commercializzazione di soluzioni gia' sperimentate.
Il progetto, che coinvolgera' oltre 2500 PMI prima di concludersi alla fne del 2011, prevede la messa in rete dei propri Contact Point nazionali (per l'Italia l'Enea, in particolare le unita' PROT INN e UDA PMI del Centro di Bologna), la promozione di eventi di matchmaking focalizzati sui bisogni specifici delle pmi per poter accedere alle migliori soluzioni messe in pratica dai paesi coinvolti (Germania, Austria, Polonia, Italia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovenia e Slovacchia), condividere il know-how relativo a casi di eccellenza tramite il Database Act Clean in cui sono presenti oltre 1000 esempi ad oggi esistenti nel campo dell'eco-efficienza.
Le imprese, gli enti pubblici e di ricerca, le istituzioni, i centri servizi, le associazioni di categoria e gli esperti italiani possono fare riferimento all'Enea e diventare parte di questa rete come hanno gia' fatto MATTM, Regione Emilia Romagna, CNA, ERVET, GLD legno arredo Rete LCA (Federlegno Arredo, Cosmob, Scavolini, IGEAM, Universita' Politecnica delle Marche, Febe Ecologic, Universita' Bicocca Milano), LegnoLegno, coordinatori GDL edilizia e agroalimentare della Rete LCA, Centuria.


 
Lisa Zillio
autore

condividi su