15/07/2016 - 14:23

Acea Pinerolese: l'educazione ambientale coinvolge 3800 ragazzi

Aumentano significativamente i numeri dell'educazione ambientale offerta ai ragazzi delle scuole da Acea Pinerolese. Nell'anno scolastico 2015/1016 sono 3806 i partecipanti che sono stati coinvolti dai programmi messi a punto per le scuole segnando un +25% rispetto all'anno passato e 181 classi scolastiche.
I laboratori in classe hanno coinvolto 2216 ragazzi e 1246 allievi hanno visitato il Polo ecologico integrato di Acea Pinerolese dove i rifiuti organici di Torino e Provincia vengono trasformati in energia rinnovabile e compost. In crescita anche le visite da scuole fuori dal territorio pinerolese che sono arrivate a 350 allievi, per la maggior parte delle scuole primaria e secondaria, ma anche studenti universitari.

In particolare le sole visite al Polo ecologico Integrato di Acea Pinerolese sono cresciute nel 2015/2016 del 42% a sottolineare l'importanza e l'interesse del territorio verso una tematica, quella della cultura sulla tutela ambientale, per la quale l'azienda si è fortemente impegnata sin da decenni passati. Nella suddivisione per fasce d'età delle adesioni ai programmi di educazione ambientale, la parte più significativa è rappresentata dalle scuole primarie con il 61% e dalle secondarie di primo grado che rappresentano il 23% del totale, seguite dalle secondarie di II grado, dalle scuole dell'infanzia e dall'università.

Il successo deriva da un approccio educativo di Acea Pinerolese che offre opportunità mirate alle diverse scuole utilizzando proposte e temi adeguati alle esigenze dei ragazzi e dei loro insegnanti. Questa tipologia di metodo educativo consente di portare nelle case l'educazione ambientale grazie al passaparola dei ragazzi nelle loro rispettive famiglie, contribuendo a diffondere la cultura del rispetto dell'ambiente, del consumo sostenibile - attraverso la riduzione dei rifiuti - e della virtuosità e del beneficio del fare la raccolta differenziata.

Le proposte educative sono così suddivise:
• Visite al Polo Ecologico in quattro differenti versioni dedicate alla fasce d'età,
• il Laboratorio "Buttalo Giusto": attraverso il gioco coinvolge i ragazzi nell'apprendimento del corretto conferimento dei rifiuti
• Il Laboratorio "Riduciamoli bene" per ragionare e giocare sul tema della riduzione dei rifiuti e del riuso
• Il Laboratorio "Occhio all'Imballo" per offrire una formazione generale sul tema degli imballaggi e del loro corretto conferimento
• Laboratorio "Spreco Meno un Quarto" per un approfondimento sul tema dello spreco alimentare e conseguente sensibilizzazione alla riduzione dei rifiuti
• Visite al Museo "A" come Ambiente di Torino
• Altri progetti speciali in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente, svolti in collaborazione con importanti operatori, come il Centro di Educazione ai Consumi di Novacoop. Le iniziative offerte da Acea sono rivolte a tutte le scuole di ogni ordine e grado, sia pubbliche che private e hanno ottenuto un riscontro molto positivo da parte sia di allievi che insegnanti che hanno dato il loro giudizio con questionari valutativi.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su