28/09/2016 - 17:05

A qualche settimana dalla COP22, circa 20 ministri africani si impegnano a ridurre la vulnerabilità ai cambiamenti climatici dell'agricoltura africana

Il 29 e 30 settembre 2016 circa 20 ministri africani, insieme a rappresentanti di istituzioni internazionali, esperti ed esponenti della comunità scientifica, si riuniscono a Marrakech (Marocco) per partecipare a un Meeting Internazionale di Alto Livello prima delle prossime negoziazioni della COP22. L'obiettivo al centro del Meeting è quello di mettere in piedi una coalizione che sostenga l'iniziativa dell'Adattamento dell'Agricoltura Africana ai cambiamenti climatici. In tutto, saranno rappresentati circa 30 paesi.
Un'iniziativa per ridurre la vulnerabilità dell'agricoltura africana ai cambiamenti climatici.

Lanciata ad aprile 2016 su proposta del Marocco, l'iniziativa di Adattamento dell'Agricoltura Africana ai cambiamenti climatici è nata dalla constatazione che l'Africa, l'Agricoltura e l'Adattamento ricoprono un ruolo marginale nelle negoziazioni internazionali e nell'allocazione di finanziamenti per il clima.

Nonostante tutti e tre si siano dimostrati particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici, possono prima di tutto giocare un ruolo fondamentale nel trovare soluzioni ai problemi di questo tipo.

L'iniziativa AAA vuole agire su due livelli distinti:
  • il livello negoziale, per mettere l' Adattamento dell'Agricoltura Africana al centro delle questioni e delle sfide della prossima COP, e ottenere un'equa distribuzione dei finanziamenti per il clima che permetta sia l'adattamento sia l'attenuazione dei cambiamenti in corso.
  • il livello risolutivo, per promuovere e favorire la messa in opera di progetti concreti e innovativi in materia di gestione del suolo, controllo delle risorse idriche impiegate nell'agricoltura, gestione dei rischi climatici, potenziamento delle capacità e finanziamento di possibili soluzioni.
Un Meeting di Alto Livello per spingere il continente africano a sostenere l'iniziativa dell'Adattamento dell'Agricoltura Africana ai cambiamenti climatici.

Circa 20 ministri africani si incontrano il 29 e 30 settembre a Marrakech (Marocco), insieme a rappresentanti di istituzioni internazionali di prim'ordine (tra le altre la FAO, la Banca Mondiale e la ADB), e a esperti ed esponenti della comunità scientifica.

L'obiettivo di questo Meeting di Alto Livello è quello di spingere tutte le parti in causa a sostenere l'iniziativa AAA, siano esse provenienti dal settore dello sviluppo delle attività agricole oppure impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici.

In tutto, sono rappresentati circa 30 paesi.
Il Meeting offre quindi un'opportunità di condividere varie soluzioni e buone pratiche del settore agricolo che possano essere applicate all'intero continente africano.
Tratto distintivo dell'iniziativa AAA è il suo approccio "project-based" per proporre piste concrete per finanziamenti futuri.

Il Meeting segna anche l'inizio della campagna #weAAAre, atta a sensibilizzare l'opinione pubblica e mobilitare la comunità internazionale attorno ai temi dell'iniziativa AAA in vista della COP22, che si terrà quest'anno a Marrakech dal 7 al 18 novembre prossimi.

In termini di implementazione, l'iniziativa può contare sul grande dinamismo che muove ora la cooperazione sud-sud e sulla collaborazione tra vari stati africani, che è sempre stata tra le priorità del re del Marocco Mohammed VI.

La AAA vuole mettersi al servizio degli interessi del continente africano per far sì che quest'ultimo giochi un ruolo di primo piano in qualsiasi questione inerente al clima e ai cambiamenti in corso.
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su