01/01/2013 - 01:00

A Piacenza un nuovo centro di ricerca sul fotovoltaico a concentrazione

Il 21 novembre RSE ha presentato a Piacenza il suo nuovo centro di ricerca alla presenza delle massime Autorità cittadine. Nei laboratori saranno realizzate e caratterizzate celle fotovoltaiche a concentrazione.
La produzione di energia elettrica ottenuta sfruttando l'effetto fotovoltaico è da tempo considerata una delle realtà più promettenti per la generazione da fonti rinnovabili. La ricerca in questo settore è particolarmente sviluppata e RSE - Ricerca sul Sistema Energetico - ha sviluppato nel corso degli anni notevoli competenze sull'argomento. Per proseguire questa attività e per esplorare le nuove frontiere della tecnologia, RSE apre a Piacenza un nuovo centro di ricerca sulle celle fotovoltaiche a concentrazione.

La presentazione, alla presenza dei vertici aziendali e della Autorità cittadine, è avvenuta ieri 21 novembre, aperta da un convegno sul tema: "Fotovoltaico a concentrazione, una tecnologia competitiva per l'energia rinnovabile" al quale seguirà la visita guidata e su prenotazione ai nuovi laboratori, realizzati all'interno del futuro Polo Tecnologico di Piacenza nella sede di "Casino Mandelli". Il fotovoltaico con concentrazione solare rappresenta oggi un'opzione molto promettente per ottenere elevate efficienze e costi competitivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Si tratta di una tecnologia ancora in fase di sviluppo, per la quale il l'Italia possiede competenze e strutture produttive adeguate. Può quindi rappresentare un prodotto di successo per il rilancio l'economia e per lo sviluppo scientifico e tecnologico.

RSE sta svolgendo diverse attività di ricerca in questo settore e in particolare coordina un importante progetto europeo sul fotovoltaico a concentrazione. Queste attività beneficeranno di importanti sviluppi, grazie alla messa a punto dei nuovi laboratori di Piacenza, dotati di attrezzature innovative e di infrastrutture come camere bianche e gialle, oltre a impianti e apparecchiature ad altissima tecnologia quali il laboratorio per la crescita epitassiale MOCVD e il laboratorio di fotolitografia. La giornata sarà anche l'occasione per fare un punto tecnico-scientifico sulla tecnologia del fotovoltaico a concentrazione, con il contributo di esperti italiani e internazionali e per creare un incontro con il mondo industriale, che in parte è già coinvolto nel progetto e che lo sarà in misura crescente.

Fonte: RSE
Marilisa Romagno
autore

condividi su