04/12/2012 - 18:30

A Milano riflettori puntati sui Green Jobs

Il 5 e 6 Dicembre, a Milano, luci puntate sulla prima edizione di Green Jobs, il Salone Internazionale dei Lavori Verdi. Il Palazzo delle Stelline, in Corso Magenta 61, diventerà per due giorni il punto di riferimento per chi opera o ha intenzione di operare nel mondo della Green Economy, attraverso incontri e convegni che indicheranno lo stato dell'arte e le prospettive di un settore che sta resistendo alla crisi e creando occupazione.
Green Jobs sarà aperta da Kees van der Ree, coordinatore del Global Green Jobs Programme della International Labour Organization, agenzia specializzata delle Nazioni Unite che promuove il lavoro e tutela i lavoratori, per sancire un "gemellaggio" con il Salone. Ideato da Green Factor e promosso con Ecosistemi e Adescoop - Agenzia dell'Economia Sociale, si propone come luogo di incontro tra imprese, istituzioni pubbliche e cittadini per scambiarsi esperienze, condividere buone prassi e strategie, e dare luogo ad una piazza vera e propria dove offrire e candidarsi per partecipare come protagonisti attivi della Green Economy. Il Salone vuole inoltre sensibilizzare l'opinione pubblica e i media sulla realtà dei green jobs, sulla possibilità di sviluppo dell'economia in questo settore e sulle opportunità scolastiche, formative e lavorative offerte da questo ambito.

L'evento si aprirà con l'intervento di Kees van der Ree, Coordinatore del Global Green Jobs Programme dell'International Labour Organization, agenzia specializzata delle Nazioni Unite che promuove il lavoro e tutela le persone, a sancire un simbolico gemellaggio con il "Green Jobs Learning Forum", organizzato dalla Scuola di formazione dell'ILO che si svolge in contemporanea a Torino, e al quale nei prossimi giorni prenderanno parte alcuni degli esperti del Salone di Milano. Particolarmente nutrito il programma di workshop e incontri dedicati al presente e al futuro dei Lavori Verdi, per analizzare compiutamente la situazione del settore nel nostro Paese e non solo. Si partirà con la serie di incontri "Verso gli stati generali dei Green Jobs", che affronteranno il tema delle nuove professioni e dei nuovi mercati all'interno dell'attuale quadro economico, per arrivare a "I green jobs per i giovani", "Dentro la green economy" e soprattutto alla "Guida ai Green Jobs", che permetteranno di capire quanto la sostenibilità ambientale può essere determinante non solo per salvaguardare il nostro Pianeta, ma anche per creare occupazione e contrastare la crisi economica.

"La Green Economy non è soltanto una parola, è la vera speranza per l'Ambiente e per le nuove generazioni" spiega Marco Gisotti, direttore scientifico dell'evento. "I trend di crescita nel settore dimostrano che investire sulla sostenibilità ambientale è un ottimo modo per creare posti di lavoro, motivare i giovani e dare nuova linfa a tutto il sistema economico". Green Jobs, Salone Internazionale dei Lavori Verdi, è in concomitanza con CompraVerde - BuyGreen e avrà luogo il 5 e 6 Dicembre a Milano, presso il Palazzo delle Stelline in Corso Magenta 61 (metro Cadorna F.N.M.). Il Salone è patrocinato da Commissione Europea, Ministero dell'Ambiente, Regione Lombardia, Coordinamento Agente 21, Comune di Milano, Unioncamere, Isfol e Symbola. Maggiori informazioni sul sito istituzionale www.salonegreenjobs.it.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su